Cronaca Ultime Notizie

Crisi d’impresa: convenzione tra Camera di commercio e Ordine degli Avvocati di Bolzano

4 Maggio 2020

author:

Crisi d’impresa: convenzione tra Camera di commercio e Ordine degli Avvocati di Bolzano

A settembre 2021 entrerà in vigore la riforma della legge sulle Crisi d’impresa e dell’Insolvenza che punta al salvataggio dell’impresa tutelando contemporaneamente gli interessi aziendali e i posti di lavoro. La Camera di commercio di Bolzano ha un ruolo fondamentale nella gestione delle crisi grazie all’intervento dell’OCRI, Organismo di composizione della crisi d’impresa. L’OCRI, in virtù di un’apposita convenzione firmata recentemente, si avvarrà della collaborazione dell’Ordine degli Avvocati di Bolzano.

Il 12 gennaio 2019 è stata approvata la nuova normativa sulla crisi d’impresa che entrerà in vigore il 1° settembre 2021 in sostituzione alla Legge fallimentare risalente al 1942. La riforma punta al riconoscimento precoce di una crisi d’impresa, salvando quindi l’azienda ma anche gli interessi aziendali e i posti di lavoro e delega alle Camere di commercio nuove competenze e incarichi specifici. Il Codice della crisi d’impresa e insolvenza prevede l’istituzione di un servizio, detto OCRI, con il compito di ricevere le segnalazioni di allerta e di gestire la composizione assistita della crisi delle imprese “non piccole”, tipicamente le società di capitali che con la precedente normativa erano considerate fallibili. Le imprese “piccole”, ossia – citando la precedente normativa – le imprese “non fallibili”, potranno invece rivolgersi all’OCC – Organismo per la composizione della crisi da sovraindebitamento.

Gli OCRI, Organismi di composizione della crisi d’impresa, saranno costituiti presso ciascuna Camera di commercio in Italia, in modo da adottare un comportamento uniforme a livello nazionale. Gli OCRI avranno competenza territoriale, quindi gli imprenditori e le imprenditrici dovranno rivolgersi all’OCRI della Camera di commercio nella Provincia in cui l’azienda ha sede legale. Garantiranno, inoltre, la verifica dei presupposti necessari per l’attivazione della procedura, il rispetto dei tempi, la gestione del collegio di esperti, l’invio delle informazioni ai soggetti segnalanti, l’assistenza al debitore e il rapporto con il Tribunale.

“In questo periodo di crisi provocata dal coronavirus, la Camera di commercio di Bolzano vuole offrire un supporto significativo al tessuto economico locale. Perciò è essenziale avvalersi di collaborazioni che possano rafforzare il funzionamento degli OCRI. Gli Ordini professionali e la Camera di commercio lavoreranno insieme per garantire la migliore consulenza possibile alle imprese”, dichiara il Presidente della Camera di commercio di Bolzano Michl Ebner.

“Grazie a questa convenzione sarà possibile costituire tavoli territoriali di lavoro per affrontare i diversi aspetti relativi alla costituzione degli OCRI, ma anche alla loro gestione ed al funzionamento dei medesimi, nonché per valutare l’armonizzazione delle procedure e la risoluzione di eventuali problematiche, in modo tale da sviluppare un sistema omogeneo e condiviso in tutto il Triveneto”, afferma il Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Bolzano Franco Biasi.

Gestire tempestivamente e al meglio le crisi aziendali dovrebbe ridurre i casi di insolvenza con un vantaggio in termini di costi economici per le imprese e di costi sociali per il territorio.

Foto, presidente dell’Ordine degli Avvocati di Bolzano Franco Biasi/c-Ordine degli Avvocatio di Bolzano. 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *