Redazione

Pinuccia Di Gesaro – Direttore Responsabile

 

 

 

 

 

 

 

 Claudio Calabrese – Giornalista pubblicista

 

 

 

 

 

 

 

Marco Pugliese – Giornalista pubblicista, originario di Bolzano si occupa di economia, esteri, politica locale e nazionale

2 Comments
  1. Gioacchino Caruso

    L'ALTO ADIGE E' ITALIA? Dove intende volgere il proprio sguardo l’Alto Adige/Südtirol? Se il gruppo linguistico tedesco non esita ad orientare in maniera così massiccia le proprie preferenze elettorali verso l'estrema destra sudtirolese, perché il gruppo linguistico italiano analogamente non fa altrettanto verso l'estrema destra altoatesina? Per quale reale ragione l'estrema destra sudtirolese conquista nuovi seggi (meglio sarebbe chiamarli poltrone!) nel Consiglio Provinciale e l'estrema destra altoatesina li cede? L'astensionismo dei gruppo linguistico italiano pare l'ipotesi prevalente, il malcontento dei gruppo linguistico tedesco verso lo storico partita di raccolta e ancor più verso il Governo centrale sembra un'ipotesi verosimile, ma ancor più intrigante, complesso, lungimirante, è immaginare che il gruppo linguistico italiano voti in un certo modo convinto di proseguire sulla strada della convivenza e non in un altro, per evitare d'imboccare l'impervia e perigliosa via della divisione etnica. A questa possibilità/probabilità, l'elettorato di madrelingua tedesca pare non riservare alcuna rilevanza particolare...

  2. Gioacchino Caruso

    Chi vincerà le prossime Primarie del PD condurrà il partito ad avvicinarsi alla soglia che dovrebbe consentirgli di evitare il ballottaggio se si tornasse a votare con l'Italicum? A mio avviso le dinamiche elettorali variano a seconda che si tratti di Europee, Politiche o Amministrative, perché per l'elettore sono differenti le aspettative e i risvolti successivi. Inoltre di qui alle prossime e preventivabili (ri)elezioni politiche trascorrerà sicuramente del tempo e tutto può accadere (inchieste della Magistratura, catastrofi naturali, pandemie, attentati terroristici, colpi di Stato, guerra civile...). Infine se Forza Italia non dovesse risultare il primo o secondo partito d'Italia, dietro o davanti al PD, la sospirata nuova Legge elettorale sarebbe a rischio, insieme al datato Patto del Nazareno con l'accordo sulle fantomatiche riforme.

Comments are closed.

Commenti