Cronaca Ultime Notizie

A Taste of Innovation 2.0. ACS Data Systems ripropone l’evento sull’innovazione, economia e futuro

28 Settembre 2019

author:

A Taste of Innovation 2.0. ACS Data Systems ripropone l’evento sull’innovazione, economia e futuro

Anche quest’anno ACS Data Systems ha parlato di futuro con l’evento “A taste of Innovation 2.0”, una serata all’insegna dell’innovazione e dell’economia dedicata ai suoi clienti con relatori di spicco a livello internazionale. Quest’iniziativa, unica nel suo genere, ha avuto luogo giovedì 26 settembre nella sede di ACS Data Systems a Bolzano. Hanno partecipato numerosi imprenditori ed esponenti del mondo economico altoatesino e del Triveneto. Obiettivo dell’evento: scoprire le nuove prospettive in fatto di innovazione derivate dagli sviluppi tecnologici e valutare quelle dinamiche del contesto che promuovono o limitano la loro realizzazione.
Futuro, innovazione, economia e nuovi mercati sono stati alcuni degli argomenti affrontati nei talk dell’evento. Ospiti di rilievo internazionale di questa seconda edizione sono stati Beppe Severgnini, giornalista e vice-direttore del Corriere della Sera, Stefano Mainetti, professore del Politecnico di Milano e direttore del PoliHub – Startup District & Incubator del Politecnico, e Chiara Rota, fondatrice e CEO di My Cooking Box.
Con Stefano Mainetti e Chiara Rota si è parlato del ruolo dell’innovazione nell’attività imprenditoriale. Mainetti in particolare ha esplorato il futuro e le nuove opportunità di business e ha parlato degli aspetti da considerare per non rimanere spiazzati dai trend di sviluppo. Severgnini nel suo intervento “L’Italia Europea. E quella che ci inventiamo” ha parlato del ruolo dell’Italia in Europa e delle dinamiche interne del nostro sistema e il loro impatto nel promuovere il cambiamento.
“Visto il grande interesse dell’anno scorso, abbiamo deciso di ripetere la manifestazione, con la quale intendiamo offrire ai nostri ospiti spunti di riflessione e le possibilità di confrontarsi sulle sfide del futuro”, sono le parole con le quali Gabriele Sommavilla (CEO di ACS) ha aperto la serata, dando il benvenuto agli ospiti. “L’innovazione e il cambiamento sono due concetti profondamente radicati nel DNA di ACS. Così importanti che li abbiamo anche inseriti nella nostra Vision aziendale”, ha aggiunto Martin Plunger (Founder & CEO di ACS) nel suo intervento.
“A Taste of Innovation 2.0” si è concluso con la “cena di fine estate”, ideata dallo chef stellato Karl Baumgartner, un’occasione per tutti i presenti per scambiarsi idee sul futuro in un’atmosfera piacevole e rilassata.

L’azienda
Fondata nel 1983 ACS e INFOMINDS affiancano da sempre i propri clienti nel processo di innovazione, per contribuire attivamente alla loro crescita e al loro successo. Ad oggi ACS è attiva in cinque sedi in Italia (quella principale a Bolzano e poi Bressanone, Trento, Verona e Venezia) e dal 2018 con una filiale in Germania. L’azienda è proiettata al futuro con la passione per il nuovo e offre servizi in cinque Competence Center: Cloud-Computing, Printservices, Digital Signage, Infrastruttura IT, Software Gestionale. ACS e INFOMINDS ad oggi occupano oltre 280 collaboratori; nel 2018 hanno generato un fatturato sopra i 43 milioni di euro.

Foto, la direzione di ACS Data Systems insieme agli referenti, da sinistra a destra, Luis Plunger (CFO ACS Data Systems), Stefano Mainetti: (professore del Politecnico di Milano e direttore del PoliHub), Chiara Rota (fondatrice e CEO di My Cooking Box), Martin Plunger (Founder & CEO ACS Data Systems), Beppe Severgnini (giornalista e vice-direttore del Corriere della Sera), Gabriele Sommavilla (CEO ACS Data Systems), Elia Plunger (Management ACS Data Systems) e Michael Markart (COO ACS Data Systems).  

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *