Cultura & Società Ultime Notizie

Datori di lavoro e attenzione alla famiglia, premiata la “Oberalp”

16 Ottobre 2022

author:

Datori di lavoro e attenzione alla famiglia, premiata la “Oberalp”

Congedo parentale prolungato, asilo nido interno, mensa per il personale, orari di lavoro flessibili e home office: sono queste alcune delle misure adottate dal Gruppo Oberalp per sostenere i circa 300 dipendenti della sede centrale di Bolzano nella conciliazione lavoro famiglia. Quale riconoscimento dell’impegno dimostrato l’azienda ha ricevuto lo scorso 14 ottobre il certificato “dialogo”. 
Quale impresa famigliare di respiro internazionale, Oberalp completa così un processo di sviluppo durato dieci anni nel quale l’attenzione alla famiglia si configura quale elemento quotidiano della cultura aziendale. “Da tempo le misure di conciliazione famiglia lavoro hanno smesso di essere solo un impegno sociale dei datori di lavoro nei confronti dei loro dipendenti. Per essere appetibili sul mercato del lavoro, vista la carenza di manodopera qualificata e l’ondata di pensionamenti dei baby boomer, le aziende altoatesine devono adottare una politica delle risorse umane orientata alla famiglia”, afferma il presidente della Camera di Commercio, Michl Ebner. Il presidente del Consiglio dell’audit, Luca Critelli, in rappresentanza dell’assessora provinciale, Waltraud Deeg, ha elogiato la direzione aziendale per la lungimiranza dimostrata ricordando che i datori di lavoro certificati rappresentano un modello: “È importante che per le altre aziende ci siano esempi come questo, realtà imprenditoriali che hanno intrapreso questo percorso già diversi anni fa. Un clima famigliare, nel quale le fasi della vita vengono affrontate con comprensione e sostegno reciproco, è un elemento insostituibile. Sia per un datore di lavoro che per l’intera società nel suo complesso”. 
Nelle ultime settimane e mesi, diversi datori di lavoro hanno ricevuto il certificato “dialogo” e da oggi anche il Gruppo Oberalp può fregiarsi di questa speciale onorificenza. Sono 17 i datori di lavoro che, ad oggi, hanno completato con successo tutte le fasi dell’audit “famigliaelavoro”. “Al centro della nostra attenzione ci sono le persone. Per lavorare bene un buon equilibrio tra lavoro e vita privata è indispensabile” – ha dichiarato Ruth Oberrauch, membro della direzione del Gruppo Oberalp e madre di due figli, durante la cerimonia di premiazione presso la sede centrale dell’azienda a Bolzano. Il valore aggiunto dell’audit consiste nell’affrontare un processo strutturato di accompagnamento, nel guardare le cose da una prospettiva esterna e nel garantire continuità, così da avvalorare lo status quo e la necessità di intervenire. L’azienda, a conduzione familiare, è attiva nel settore tessile e produce principalmente articoli sportivi per la montagna. Oberalp è titolare di sei marchi sportivi afferenti alla montagna. In tutto il mondo sono circa 900 i dipendenti che lavorano per il gruppo aziendale, di questi circa un terzo nella sede centrale di Bolzano. Oberalp ha conseguito, per la prima volta nel 2012, la certificazione audit “famigliaelavoro” da parte dell’Agenzia provinciale per la Famiglia e della Camera di Commercio di Bolzano. Da allora l’azienda è affiancata dall’auditrice Maria Magdalena Preims. 
L’auditore o l’auditrice, tra i 13 qualificati, rappresenta un’importante figura di contatto per le aziende che vogliono sviluppare e implementare, attraverso un percorso partecipativo, misure a favore della conciliazione famiglia e lavoro. L’obiettivo è quello di radicare saldamente all’interno dell’azienda o dell’organizzazione una politica del personale attenta alla famiglia e alle diverse fasi di vita. Informazioni sull’audit e sui datori di lavoro certificati sono disponibili presso l’Agenzia per la Famiglia (0471 418367), presso la Camera di Commercio di Bolzano (azienda a misura di famiglia, tel. 0471 945642) o online al seguente link.

Foto, da sinistra il presidente della Camera di Commercio Michl Ebner, l’auditrice Maria Magdalena Preims, Ruth Oberrauch, il presidente del Consiglio dell’audit, Luca Critelli, il vicepresidente del Consiglio di revisione Irmgard Lantschner, Maria Hofer (assistente alle risorse umane del Gruppo Oberalp)/c-ASP/Greta Stuefer