Politica Ultime Notizie

Carenza di personale in Alto Adige, strategia del “CHE FARE?”

24 Ottobre 2022

author:

Carenza di personale in Alto Adige, strategia del “CHE FARE?”

Recentemente si sono incontrati al Palazzo Mercantile della Camera di commercio a Bolzano i rappresentanti della Provincia autonoma di Bolzano, della Camera di commercio di Bolzano, dei sindacati, delle associazioni di categoria e degli enti di formazione per discutere delle strategie atte a rafforzare l’Alto Adige come destinazione di lavoro e ad aumentare l’attrattività delle imprese locali per i lavoratori e le lavoratrici.
A causa del cambiamento demografico le imprese avranno sempre maggiori difficoltà a trovare lavoratori e lavoratrici adeguati, e in futuro la situazione continuerà a peggiorare. Per questo motivo è importante sviluppare strategie, creare servizi che servano a rafforzare l’Alto Adige come destinazione di lavoro e preparare le nostre imprese a un mercato del lavoro sempre più difficile –  ha affermato il Presidente della Camera di commercio Michl Ebner all’inizio dell’incontro.
Philipp Achammer, Assessore provinciale al lavoro, ha sottolineato che – L’Alto Adige deve diventare un ‘best place to work’. Per realizzare questo obiettivo servono le giuste condizioni generali. Non si tratta soltanto di avere uno stipendio adeguato: anche questioni come alloggi a prezzi accessibili e un buon equilibrio tra lavoro e vita privata rivestono un ruolo importante.
In seguito, l’agenzia di consulenza Human & Human ha presentato un progetto per aumentare l’immagine e l’attrattività dei datori di lavoro. Altri fattori determinanti per il rafforzamento di una destinazione di lavoro sono inoltre alloggio, formazione, accessibilità e integrazione.
Manuela Defant, Direttrice della Ripartizione provinciale Economia, da un lato ha sottolineato il compito della mano pubblica di creare delle condizioni quadro adeguate ma, dall’altro, anche il ruolo importante degli operatori economici, delle imprese e delle associazioni di categoria nell’aumento dell’attrattività delle aziende altoatesine verso chi cerca lavoro.
Secondo Stefan Luther, Direttore del Servizio Mercato del lavoro Alto Adige, il mercato del lavoro locale ha ancora grandi potenzialità: potrebbero essere chiamati al lavoro soprattutto più giovani, donne e persone in età avanzata. Particolare attenzione andrebbe posta anche ai disoccupati di lungo periodo.
Alfred Aberer, Segretario generale della Camera di commercio di Bolzano, ha spiegato che la Camera di commercio si occupa da tempo di questo tema centrale. Ad esempio, i collaboratori e le collaboratrici del reparto Scuola-Economia svolgono attività negli enti di formazione locali per veicolare temi legati all’economia e fornire importanti informazioni sul mercato del lavoro locale. Una volta all’anno la Camera di commercio organizza anche gli ‘Aperitivi per giovani talenti’ a Monaco, Vienna e Graz, dove si svolgono degli incontri individuali per uno scambio diretto tra i rappresentanti delle aziende e gli studenti e le studentesse. Inoltre, sono in fase di realizzazione il Talentcenter della Camera di commercio e un ‘welcome service’ per i lavoratori e le lavoratrici che provengono dall’estero.

Foto. Da sin. Luther, Achammer, Ebner, Aberer, Defant@Camera di commercio Bolzano