Politica Ultime Notizie

Merano. Ricevuti in municipio i vertici dell’IPES

30 Ottobre 2022

author:

Merano. Ricevuti in municipio i vertici dell’IPES

L’altro giorno il sindaco Dario Dal Medico e l’assessore al patrimonio Nerio Zaccaria hanno ricevuto in municipio la presidente dell’Istituto per l’edilizia sociale Francesca Tosolini e il direttore generale Wilhelm Palfrader, accompagnati nella circostanza dall’architetto Othmar Neulichedl e dall’architetto Dietmar Hafner dell’Uffico tecnico dell’IPES.

“L’incontro – ha spiegato il sindaco – è valso come occasione per una reciproca conoscenza, per fare il punto sulla situazione attuale dell’edilizia sociale a Merano e sui futuri programmi dell’Istituto nonché per un confronto in merito all’ipotesi di realizzazione e gestione di una nuova casa-albergo, una struttura che verrebbe incontro alle esigenze abitative di lavoratrici e lavoratori in difficoltà nel trovare un alloggio in riva al Passirio”.

“Un’idea – ma si tratta di una proposta sulla quale dobbiamo ancora confrontarci in Giunta e che ci è stata suggerita dalla vicepresidente del Consiglio comunale Dhurata Tusha, che è anche consulente dell’esecutivo in materia di immigrazione, integrazione e convivenza – potrebbe essere quella di realizzare la casa-albergo in via Piave 19, all’incrocio con via Toti, nell’area occupata dalla dismessa stazione di servizio sulla quale la precedente amministrazione aveva in mente di creare, mediante un partenariato pubblico-privato, un bike point. Questo disegno è stato poi archiviato per mancanza di concreto interesse da parte degli imprenditori”, ha spiegato Zaccaria. 

“Il progetto di una nuova casa-albergo a Merano – ha concluso Zaccaria – potrebbe essere sostenuto economicamente dalla Provincia. Chiederemo quindi al più presto un incontro con il Landeshauptmann per verificarne la disponibilità a parteciparvi facendosi carico, in toto o in parte, dei relativi oneri”.

Foto, da sinistra: l’architetto Dietmar Hafner, l’assessore Nerio Zaccaria, il sindaco Dario Dal Medico, la presidente dell’IPES Francesca Tosolini, il direttore generale dell’IPES Wilhelm Palfrader e l’architetto Othmar Neulichedl