Cronaca Ultime Notizie

Dall’idrogeno alla tracciabilità, a NOI Techpark entrano 10 nuove aziende dal cuore green

19 Luglio 2021

author:

Dall’idrogeno alla tracciabilità, a NOI Techpark entrano 10 nuove aziende dal cuore green

Nella prima metà del 2021 al NOI Techpark sono entrate dieci nuove aziende private, molte delle quali con un’anima verde. Ciò significa che il distretto dell’innovazione di Bolzano è cresciuto così tanto che oggi conta oltre 80 aziende e start-up.
Uno dei nuovi arrivati è Hydrocell. L’azienda si occupa di idrogeno, tecnologia chiave nella fornitura di energia: che può azzerare l’inquinamento nel trasporto urbano (bus) e in tutti i casi in cui l’elettrico non può arrivare (come TIR o aerei), o accumulare energia come nessuna batteria riesce ancora a fare. Nei sistemi di accumulo integrato di Hydrocell, l’energia verde prodotta da fonti rinnovabili come impianti solari o turbine eoliche viene immagazzinata sotto forma di idrogeno e può essere utilizzata in base alla necessità.
Un altro tema è quello della tracciabilità. Da dove viene il latte del mio caffè, come sono state trattate le carni, a che temperatura è avvenuto il trasporto, quando è stato confezionato? La società ITbyCloud, con sede a Francoforte e Lussemburgo e ora anche a Bolzano, sviluppa software in grado di tracciare l’intera catena del valore dei prodotti di consumo. E un sigillo di qualità digitale garantisce sostenibilità e provenienza locale.
Ma anche i giovani sono consapevoli di quanto sia importante essere attenti alla sostenibilità. La start-up Profarms ha sviluppato un sistema di agricoltura verticale grazie a cui si coltivano i cosiddetti microgreen. Si tratta di piantine di ortaggi a foglia coltivabili in superfici ridotte indipendentemente dalla posizione geografica e climatica, con un impiego minimo di risorse, in modo da preservare le aree agricole, risparmiare acqua e ridurre il trasporto.
“È motivo di orgoglio vedere come NOI Techpark riesca ad attrarre sempre più aziende e progetti di forte innovazione tecnologica sul tema della sostenibilità: un arricchimento prezioso per la nostra economia e per il nostro ambiente”, ha affermato la Presidente di NOI Spa Helga Thaler.
Oltre alle tre società citate, da luglio fanno parte di NOI Techpark anche ABTech Research, Aiaqua, Alpmine, Datteco, ecoBee, SHER e SMACT. Al NOI, portano avanti attività e ricerche su temi come il monitoraggio delle emissioni inquinanti, i tessuti funzionali, la gestione efficiente dell’acqua, l’Industria 4.0, i sistemi di riscaldamento innovativi e l’intelligenza artificiale.

Foto, il Board dell’azienda Hydrocell, dalla sinistra alla destra: Walter Huber, Karl Manfredi, Federico Giudiceandrea, Thilo Mazzarol/©Hydrocell

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *