Economia Ultime Notizie

Trovare una strategia per l’e- commerce con la Camera di Commercio

23 Aprile 2021

author:

Trovare una strategia per l’e- commerce con la Camera di Commercio

I mesi scorsi hanno dimostrato che per i produttori e commercianti al dettaglio altoatesini vendere i propri prodotti anche tramite i canali online può essere un grande vantaggio. La Camera di commercio di Bolzano offre un primo colloquio di consulenza gratuito sul tema dell’e-commerce.
La trasformazione digitale ha fortemente modificato le aspettative e i comportamenti dei clienti. Addirittura, i consumatori e le consumatrici che preferiscono il commercio tradizionale si informano in precedenza online sull’offerta, prima di fare acquisti in negozio.
Molte imprese sfruttano la loro presenza online per adattarsi a queste nuove abitudini d’acquisto. Non si tratta solo di acquisire nuovi clienti e generare un fatturato maggiore, ma soprattutto di intensificare i contatti con i clienti già esistenti e mettere loro a disposizione delle informazioni.
Tuttavia, prima di decidere se avviare uno shop online oppure se offrire i propri prodotti o servizi su un marketplace bisognerebbe definire chiaramente i propri obiettivi. Per farlo può essere d’aiuto creare un business plan e una buona pianificazione dettagliata della presenza su internet.
Inoltre, bisogna sviluppare una strategia di online marketing per attirare l’attenzione e comunicare la propria presenza ai clienti. In questo sono utili gli strumenti gratuiti delle diverse piattaforme di social media. La visibilità di uno shop online può essere ad esempio migliorata con l’aiuto dell’ottimizzazione del motore di ricerca (SEO).
“La Camera di commercio di Bolzano offre un primo colloquio di consulenza gratuito alle imprese altoatesine sul tema dell’e-commerce”, informa Irmgard Lantschner, Responsabile del reparto Innovazione della Camera di commercio di Bolzano.
L’obiettivo dei colloqui di consulenza è di supportare le aziende nella pianificazione e nella creazione del proprio progetto, nonché ottimizzare quelli già esistenti, e incoraggiare le imprese a sfruttare nuove opportunità.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *