Cronaca Ultime Notizie

CISL Reti Alto Adige, Giovanni Consolini Segretario Generale

5 Novembre 2020

author:

CISL Reti Alto Adige, Giovanni Consolini Segretario Generale

Ieri il Consiglio Generale CISL Reti Alto Adige, composto dagli esecutivi di FLAEI e FISTEL, si è riunito da remoto attraverso la piattaforma di video-call, andando a completare il percorso statutariamente previsto. Alla presenza del Segretario Generale Nazionale CISL Reti Vito Antonio Vitale, del Segretario Aggiunto Salvatore Mancuso e del Segretario Organizzativo della SGBCISL Anton Von Hartungen, il Consiglio ha eletto all’unanimità il Segretario Generale CISL Reti Alto Adige Giovanni Consolini (Flaei) ed i componenti della Segreteria Regionale, Bianca Maria Catapano (Fistel) e Andrea Paterno (Fistel).
La CISL Reti nasce dall’accorpamento fra la Fistel CISL (Federazione Informazione Spettacolo Telecomunicazioni) e la Flaei CISL (Federazione Lavoratori Aziende Elettriche Italiane). Un progetto che parte da lontano, avviato dalle due Federazioni affini dal punto di vista contrattuale/merceologico e che già operano sui servizi di Rete (Energia e Telecomunicazioni).
Il progetto CISL Reti guarda al futuro per affrontare i grandi processi delle reti che riguarderanno il Paese e lo sviluppo occupazionale, con un ruolo importante all’interno della Cisl e garantendo a tutti i lavoratori del comparto una maggiore rappresentanza nei confronti delle aziende, afferma Consolini.
La scelta organizzativa di creare una Federazione unica delle Reti rafforza il ruolo sindacale della CISL all’interno del comparto strategico per il sistema Italia. La digitalizzazione del Paese e la costruzione della rete unica rappresentano, infatti, uno dei principali obiettivi che si è posto il governo e in questo contesto la CISL Reti sarà in grado di incidere maggiormente sulle future scelte politiche, accompagnando questo percorso con passaggio di competenze, capitale umano, metodologie ed economie di scala – conclude il Segretario Generale.

Foto, Giovanni Consolini

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *