Cronaca Ultime Notizie

Operazioni antidroga dei Carabinieri alla stazione ferroviaria di Bolzano, due arresti e due denunce

4 Luglio 2020

author:

Operazioni antidroga dei Carabinieri alla stazione ferroviaria di Bolzano, due arresti e due denunce

I Carabinieri di Bolzano presso la stazione ferroviaria del capoluogo hanno arrestato due persone e denunciato  a piede libero una terza, come anche ad Appiano, dove è stata denunciata una persona a piede libero.
La zona antistante la stazione di Bolzano è ormai notoriamente un punto caldo, un “hotspot” per quanto riguarda oziosi, vagabondi e criminali. La presenza del parco pubblico porta ad aggregare piccoli spacciatori che è molto difficile arrestare poiché sono in possesso solamente di piccole quantità di stupefacenti.
I militari dell’Arma sono intervenuti in forze con i cani e hanno controllato, nonché perquisito tutti i presenti.
Uno di essi, in palese stato di alterazione psicomotoria, stava litigando con una terza persona in via Perathoner quando è stato avvicinato dai Carabinieri. Inizialmente, l’uomo, un centrafricano, prima ha tentato di fuggire ma e poi ha minacciato, nonché tentato di colpirli. Infine i militari lo “spray al peperoncino” lo hanno immobilizzato e arrestato con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e accompagnato in caserma, dove è stato identificato.
Nel frattempo  il complice dell’africano arrestato davanti al palazzo della stazione ha adocchiato una ragazza che stava uscendo dalla stazione. Appena arrivata col treno, i militari l’hanno fermata e identificata Si tratta di una ventitreenne gambiana proveniente da Lodi e già nota alle forze dell’ordine. Dalla perquisizione, nello zainetto, è stato individuato un involucro in plastica termosaldata contenente due chilogrammi di infiorescenze di marijuana. La giovane è stata portata in caserma e arrestata per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.
E ancora al parco davanti alla stazione, nel corso delle attività con il cane antidroga, uno dei presenti è stato trovato in possesso di undici dosi di marijuana per un peso di quattordici grammi e di novanta euro in banconote di vario taglio, ritenuti dai Carabinieri provento del delitto di spaccio di droga. Soldi e droga sono stati sequestrati e il giovane, un diciannovenne del Gambia, è stato denunciato a piede libero per detenzione di droga ai fini di spaccio.
Stessa sorte è toccata a un sessantaseienne di Appiano a casa del quale i Carabinieri l’altro ieri sera hanno trovato sette piante di cannabis indica e un grammo della stessa “erba” pronto all’uso. L’uomo è stato denunciato per coltivazione di stupefacenti e le piante sono state mandate al laboratorio analisi sostanze stupefacenti dei Carabinieri di Laives per le analisi qualitative.

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *