Cultura & Società Ultime Notizie

“Public Art Map”: Merano è una galleria d’arte all’aperto

11 Giugno 2020

author:

“Public Art Map”: Merano è una galleria d’arte all’aperto

Il progetto “Public Art Map” invita a scoprire in autonomia l’arte contemporanea che caratterizza lo spazio pubblico di Merano attraverso un percorso.

Nata dalla collaborazione fra Azienda di Soggiorno e Merano Arte, l’iniziativa “Public Art Map” mette in dialogo diversi progetti artistici internazionali collocati in spazi pubblici mediante un percorso tematico attraverso la città. Fra le tappe figurano sei installazioni artistiche all’aperto realizzate per il festival “Primavera a Merano” tra il 2015 e il 2016, i dieci busti “Figure Umane” (2015-2017) sulla Passeggiata Lungopassirio e le otto opere d’arte realizzate nel 2003 per il progetto “art drive in” nel parcheggio delle Terme Merano. E ancora opere come il grande dipinto murale in bianco e nero del duo di artisti Blu & Ericailcane nel quartiere Steinach e la scultura in bronzo “Il cavallo di Maia” di Aligi Sassu presso il ponte della Posta.

Per ciascuna di queste sculture, installazioni e dipinti è disponibile una descrizione dettagliata in italiano, tedesco e inglese sulla landing page “Pucblic Art Map” dove vengono illustrati l’origine dell’opera e il suo significato. I testi sono disponibili anche in versione audioguida, scaricabili  in parte dal sito web in formato MP3 (per attivare il quale basta un semplice click), così come la mappa del percorso. Grazie a questi dispositivi, chiunque può visitare autonomamente con il proprio smartphone questa singolare galleria all’aperto e scoprire le singole opere nel contesto spaziale per il quale sono state create: lungo sentieri immersi nel verde, davanti a edifici sacri come la chiesa evangelica o sulle rive del Passirio.

Il progetto “Public Art Map” si propone di approfondire l’interesse per l’arte nello spazio pubblico fornendo informazioni specifiche. Il collegamento in rete delle opere e la loro valorizzazione sotto una nuova prospettiva rappresenta altresì un appello per un’attenta manutenzione futura delle creazioni.

Foto, Emma/© Davide Perbellini.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *