Cronaca Ultime Notizie

Al via le candidature per il Premio europeo per il riciclaggio di materiali da costruzione 2020

3 Giugno 2020

author:

Al via le candidature per il Premio europeo per il riciclaggio di materiali da costruzione 2020

In Alto Adige ogni anno vengono prodotte circa un milione di tonnellate di rifiuti del settore delle costruzioni (scorie edili). Le scorie edili rappresentano quindi la maggior parte dei rifiuti da smaltire in Alto Adige. Il consorzio Bauschutt Alto Adige è impegnato nel riciclaggio perché protegge l’ambiente. „Riciclando le scorie edili si riescono a diminuire i diversi traporti necessari legati alla rimozione e allo smaltimento del materiale e si diminuisce così anche il traffico”, sottolinea il presidente del Consorzio, Andreas Auer.

L’associazione europea per la qualità del riciclaggio (EQAR), della quale fa parte anche il Consorzio Bauschutt Alto Adige, ha lanciato un concorso per promuovere il riciclaggio e ridurre i pregiudizi infondati legati ai materiali riciclati. “Invito tutte le imprese e la pubblica amministrazione a partecipare. Presentando progetti di punta possiamo mostrare alla popolazione cosa è possibile fare con il materiale riciclato, abbattere pregiudizi negativi legati all’utilizzo di questo materiale e incoraggiarne l’utilizzo”, spiega Auer.

Il premio EQAR Recycling Award 2020 è presentato in tre categorie di premi. Il primo premio è dotato di 1.000 euro e sarà assegnato pubblicamente. Il bando è rivolto a persone, aziende o istituzioni che:

  • Con sviluppi innovativi nella tecnologia di trattamento
  • Attraverso la ricerca e lo sviluppo
  • ·o da impegno politico o associativo

ha contribuito ad aumentare l’accettazione, la qualità e l‘efficienza economica dei materiali da costruzione riciclati in Europa.

Il Presidente Auer, uno dei rappresentati altoatesini in EQAR: “In fatto di quota di riciclaggio delle scorie edili l’Alto Adige occupa un ruolo pionieristico. Tuttavia, è importante anche l’effettivo riutilizzo del materiale riciclato e in questo campo c’è ancora margine di miglioramento. Ogni tonnellata di materiale riciclato che utilizziamo rappresenta un altrettanto risparmio di risorse naturali”.

Gli interessati possono rivolgersi al Consorzio Bauschutt.

Foto, Auer e Hasler.  

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *