Politica Ultime Notizie

Trasporto pubblico, dal 4 maggio saranno potenziati i servizi dei bus

26 Aprile 2020

author:

Trasporto pubblico, dal 4 maggio saranno potenziati i servizi dei bus

A partire da lunedì 4 maggio le persone potranno circolare liberamente. Per questa ragione la Provincia ha deciso di ripristinare il normale orario delle corse degli autobus pubblici che sono state ridotte ad un terzo. Tutto il trasporto pubblico si sta quindi preparando per la cosiddetta “Fase 2”.
Da alcune settimane una task-force del Dipartimento alle infrastrutture ed alla mobilità sta lavorando per preparare il trasporto pubblico alla fase 2 ed in quest’ambito è stato analizzato anche il fabbisogno. Il programma prevede che gli autobus urbani e, con alcune eccezioni, anche gli autobus extraurbani, così come la funivia del Renon, riprendano il normale orario infrasettimanale. E’ in fase di definizione anche il potenziamento dei servizi ferroviari.
“Vogliamo dare l’opportunità alle persone di recarsi al lavoro con l’autobus e con il treno ed in quest’ambito la priorità viene comunque data alla tutela della salute. La copertura della bocca e del naso, il mantenimento della distanza, evitare gli orari di punta ed analoghe misure di prevenzione dovranno diventare per tutti noi una consuetudine se vogliamo tornare alla nostra libertà individuale ed economica, nonché alla consueta vita sociale” afferma l’assessore provinciale alla mobilità, Daniel Alfreider.
I mezzi pubblici riprenderanno quindi la loro attività comunque con rigide norme di sicurezza che dovranno essere seguite da tutti gli utenti. “L’auto-responsabilizzazione da parte ci ciascuno è fondamentale. La Provincia è comunque impegnata a fare tutto il possibile per trasportare le persone, come di consueto, in maniera puntuale e sicura” afferma l’assessore.
Per quanto riguarda i dettagli sulla sicurezza il Dipartimento alla mobilità è in attesa delle precise indicazioni del Ministero dei trasporti. “Si può comunque già anticipare – rileva Alfreider – che gli autobus ed i treni circoleranno con un numero ridotto di passeggeri. Per questa ragione invitiamo i cittadini a rinunciare agli spostamenti non urgenti ed a lasciare la priorità a coloro che devono recarsi al lavoro. Laddove possibile, in particolare nelle aree urbane, la bicicletta in futuro dovrà essere considerata il mezzo ideale per la mobilità. I cittadini sono inoltre invitati a non acquistare i biglietti per le corse extraurbane, bensì ad utilizzare l’Alto Adige Pass. Ora tutti possono approfittare dell’opportunità per acquistare l’Alto Adige Pass”.

Foto/c-ASP/Ivo Corrà. 

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *