Cronaca Ultime Notizie

Bressanone. Coppia spende e spande Euro falsi, arrestati e incarcerati

9 Marzo 2020

author:

Bressanone. Coppia spende e spande Euro falsi, arrestati e incarcerati

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bressanone hanno ricevuto in due giorni alcune denunce riguardo una coppia di persone, un uomo ed una donna, che nel centro storico di Bressanone venerdì scorso acquistava merce pagando con banconote di 50 euro false.

Immediatamente dal Comando di via Tratten sono state attivate le indagini e le verifiche con l’acquisizione di immagini dalle telecamere della zona, per risalire agli autori del reato.
In breve tempo i Carabinieri sono riusciti a individuare alcuni fotogrammi riguardanti la coppia e sono stati organizzati appositi servizi per poterli intercettare  sul fatto qualora avessero nuovamente colpito. Inoltre è stata estesa sia livello provinciale che nazionale la richiesta di collaborazione per l’identificazione della coppia. I servizi dei militari si sono intensificati nelle ore di apertura degli esercizi pubblici ed è stata la massiccia presenza sul territorio, anche con il coinvolgimento dei Carabinieri di Chiusa e di Luson.
I risultati sono giunti ieri pomeriggio quando la coppia è stata riconosciuta e fermata dai militari dell’Arma dopo aver fatto acquisti in una panetteria del centro È stata identificata una donna,  R.A. di quarantuno anni di origine marocchina ed un giovane di diciannove anni A.B di origine magrebina, entrambi residenti a Bressanone.
Dalla perquisizione personale e domiciliare la coppia è stata trovata in possesso di ulteriori banconote da 50 euro false, nonché di alcuni grammi di marijuana e di un coltello a doppia lama fissa modello “combat camillus”. Tutto è stato sequestrato e la droga portata presso il LASS dei Carabinieri a Laives per le analisi qualitative.
È stata anche sequestrata merce – abbigliamento e generi alimentari – acquistata con il denaro falso che è stata restituita ai legittimi proprietari.
Entrambi i malviventi sono stati tratti in arresto e portati rispettivamente presso il carcere di Trento e di Bolzano, a disposizione della Procura della Repubblica del capoluogo alla quale dovranno rispondere per i reati di spendita di denaro  falso, introduzione nello Stato di denaro falsificato, truffa in concorso, possesso di droga ai fini di spaccio, e possesso illegale di arma bianca.

Foto. Merce sequestrata

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *