Politica Ultime Notizie

Merano. Il nuovo campeggio punta alle quattro stelle

22 Gennaio 2020

author:

Merano. Il nuovo campeggio punta alle quattro stelle

Ieri in municipio è stata assegnata la concessione per la gestione del campeggio di via Piave. L’appalto è stato assegnato alla ditta G&G srl di Solin. Alla gara avevano partecipato undici imprenditori altoatesini e una ditta di Salò. Il progetto è stato già presentato alla Giunta comunale.  

La commissione giudicatrice – composta dalla vicesegretaria generale Daniela Cinque, dall’architetto Wolfram Haymo Pardatscher, direttore della ripartizione edilizia e servizi tecnici, da Bruno Chizzali, direttore della ripartizione finanze e tributi nonché da Karin Hofer, rappresentante dell’Azienda di soggiorno ed esperta del “Meran/o Brand” – ha esaminato le diverse proposte pervenute in municipio nel corso di sei riunioni.
A convicenre i membri della giuria alla fine è stato il progetto presentato da Mattia Solin, che prevede ingenti investimenti per rilanciare la struttura ricettiva di Maia Bassa. La sua società ha offerto un canone mensile di 13.300 euro (e quindi ben più del canone fissato dal bando di gara in 7.950 euro).
Ma a risultare decisivi sono stati gli investimenti – per un importo complessivo di 1,5 milioni di euro – pianificati dalla G&G per migliorare la qualità dei servizi offerti dal camping.
Tutte le strutture esistenti verranno demolite e ricostruite utilizzando materiali riciclati. Oltre al tradizionali servizi che in un campeggio a 4 stelle non devono mancare – l’impresa di Solin intende realizzare anche un’area wellness, una palestra a cielo aperto, un servizio di noleggio gratuito di e-bikes con annessa officina e una lavanderia.
Attenzione particolare verrà riservata alla tutela dell’ambiente e del clima: il nuovo “Live Meran/o Camping”, dal quale sarà completamente bandita la plastica, potrà contare su un sistema di raccolta delle acque piovane e su un impianto fotovoltaico. Inoltre verranno messe a dimore diciotto nuovi alberi ad alto fusto resistenti alla siccità. Infine l’acqua della piscina all’aperto non verrà trattata con cloro.
“Questo progetto risponde perfettamente alle nostre aspettative, perché il nostro obiettivo è quello di migliorare il servizio che offre nel segno del marchio di Merano. Il campeggio diventerà un autentico gioiello in pieno centro città”, ha commentato l’assessora Gabriela Strohmer.
Soddisfatto della proposta anche l’assessore al patrimonio Nerio Zaccaria: “L’amministrazione comunale è riuscita a trovare una soluzione attraente anche sotto il profilo economico”.
Secondo i piani della G&G, il rinnovato campeggio potrebbe aprire i battenti già a Pasqua.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *