Cultura & Società Ultime Notizie

Biennale Gherdëina tornerà ad Ortisei per la settima volta

16 Gennaio 2020

author:

Biennale Gherdëina tornerà ad Ortisei per la settima volta

Biennale Gherdëina dal 27 giugno fino a metà settembre 2020.

La Biennale di Gherdëina è nata nel 2008 come evento parallelo a Manifesta 7 e da allora ha continuato a svilupparsi ed evolversi autonomamente. Nel 2020 la Biennale di arte si svolgerà per la settima volta in Val Gardena.

Nel 2020 gli organizzatori hanno invitato per la terza volta consecutiva, il noto curatore Adam Budak a elaborare i contenuti della Biennale. Dopo “from here to eternity” nel 2016 e “writing the mountains” nel 2018, Budak conclude con questo capitolo finale la sua trilogia curatoriale. La Biennale di Gherdëina VII, intitolata “dictionary of worldmaking”, si concentrerà sull’importanza dei gesti politici capaci di influenzare attivamente gli eventi mondiali e sulla forza dinamica e la resilienza delle persone come esseri naturali e culturali.

Anche per questa edizione della mostra, circa 20 artisti locali e di fama internazionale sono invitati a esplorare il territorio, il paesaggio, la cultura, la storia, la popolazione e lo spazio pubblico. Novità del 2020 è l’approfondimento e la rivalutazione artistica di temi sociali e socio-politici.

Una prima ispezione locale ha avuto luogo alla fine del 2019 con il curatore Adam Budak e gli artisti Antje Majewski, Ingrid Hora, Lang&Baumann (Daniel Lang e Sabine Baumann), Maria Papadimitrou, Marinella Senatrice e Olivier Guesselé-Garai. Alla seconda, prevista per la fine di gennaio 2020, saranno presenti Agniesyka Bryeyanska, Habima Fuchs, Henrik Håkansson, Josef Dabernig, Marcello Maloberti, Myfanwy Macleod e Pavel Buchler.

Un primo incontro con il curatore e con alcuni degli artisti sarà possibile già venerdì 24 gennaio alle 19:00 presso la Galleria Doris Ghetta (Pontives 8, Laion): Adam Budak (Curatore Biennale Gherdëina e Chief Curator della National Gallery Prague), Josef Dabernig (artista e film-maker), Walter Moroder (scultore, Ortisei) e Julia Frank (artista) si interrogheranno sul tema “Identificazione e relazione”, in una discussione moderata da Sabine Gamper.

Foto, da sinistra a destra: Sabine Baumann (Lang&Baumann), Antje Majewski, Ingrid Hora, Olivier Guesselé-Garai, Adam Budak, Maria Papadimitrou, Sabine Gamper, Daniel Lang (Lang&Baumann), Marinella Senatrice, Anna Bernard e Doris Ghetta.  

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *