Politica Ultime Notizie

Alto Adige. Educazione civica, ci vuole più coraggio

16 Gennaio 2020

author:

Alto Adige. Educazione civica, ci vuole più coraggio

Oggi il Consiglio provinciale ha approvato una mozione Svp per realizzare una fiera itinerante per informare i cittadini. Köllensperger: “Misura omeopatica, adesso concentriamoci sull’educazione civica nelle scuole”.     

L’aula ha approvato una mozione presentata dalla Svp per introdurre il Civibus – una mostra itinerante per “fornire al maggior numero possibile di persone le informazioni politiche di base e motivarle a partecipare attivamente alla politica.” Per il Team K si tratta dell’ennesima misura omeopatica della maggioranza per promuovere l’educazione civica.

Il consigliere provinciale Paul Köllensperger, che da anni si impegna per più educazione civica nella nostra provincia, commenta: “Abbiamo votato a favore di questa mozione, nonostante non siano chiari nè gli obiettivi, nè i costi connessi. A noi però interessa sostenere tutte le iniziative per più educazione civica indipendentemente dalla parte politica da cui provengono”. Il fatto che ora si presenti questa mozione non giustifica gli anni di ritardi nell’implementazione di quanto già approvato dall’aula. 18 mesi fa è stata approvata l’istituzione in seno al Consiglio provinciale dell’Ufficio di formazione politica.

Il consigliere provinciale Alex Ploner, che nel suo lavoro di Event Manager ha una lunga esperienza nell’organizzazione di eventi itineranti, afferma in merito alla mozione approvata: “Se si bocciano le concrete e strutturate proposte per l’introduzione della materia “educazione civica” nelle scuole in Consiglio provinciale, queste mozioni hanno più che altro la funzione di alibi per la maggioranza. Ma a noi non bastano queste azioni che lo stesso Ufficio di presidenza fatica a giustificare in termini di costi e implementazione. Chiediamo che finalmente l’educazione politica diventi una materia scolastica a tutti gli effetti.” conclude Alex Ploner.

Foto, Alex Ploner.  

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *