Cultura & Società Ultime Notizie

Merano, gli alunni del Kaiserhof approfondiscono l’italiano in Toscana e sostengono l’esame Cils

19 Dicembre 2019

author:

Merano, gli alunni del Kaiserhof approfondiscono l’italiano in Toscana e sostengono l’esame Cils

Lo scorso 3 dicembre si è svolto presso la scuola alberghiera in lingua tedesca Kaiserhof di Merano l’esame di certificazione Cils per la conoscenza dell’italiano, patrocinato dall’Università per Stranieri di Siena, a cui hanno partecipato 129 studenti delle quarte e quinte classi.
Questo esame è la naturale conclusione del soggiorno studio di due settimane in Toscana svolto dalle terze classi durante l’estate, per migliorare le proprie competenze linguistiche in L2 e fa parte del piano triennale dell’offerta formativa della scuola diretta da Hartwig Gerstgrasser.
La certificazione è equipollente al patentino di bilinguismo per la parte dell’italiano.
Inoltre, la struttura dell’esame Cils è come quella dell’Esame di Stato, ovvero di maturità, con l’ascolto e la lettura nello scritto.
In più l’esame di certificazione prevede il parlato monologico, nonché il dialogico nel colloquio.
Il progetto del dipartimento di Italiano della scuola, coordinato dai professori Daniela Mautone ed Emanuele Scollo, viene ormai eseguito da oltre dieci anni con grande adesione da parte degli studenti, in collaborazione con la scuola “Centro Italiano” di Firenze, nelle persone del direttore Andrea Moradei e della direttrice Anya Schulz, che organizzano il programma e le lezioni in loco, con grande competenza e dovizia di iniziative.
Le due settimane prevedono infatti, oltre a 60 ore di lezione in aula e fuori aula, dove si prepara l’esame Cils e si impara a conoscere meglio la cultura italiana, con insegnanti di madrelingua (tutti esaminatori Cils) visite guidate alle città d’arte della Toscana come Pisa, Siena e San Gimignano, nonché escursioni nella Maremma toscana, all’isola del Giglio coi suoi resort extralusso, al Chianti con visita ad una cantina e degustazione vini, piatti tipici e la gita a Roma con visita a S. Pietro ed alla città.
Ogni anno l’adesione al progetto è ampia, anche perché la Provincia di Bolzano elargisce dei contributi alle famiglie per favorire la conoscenza della seconda lingua.
Tutti i partecipanti riescono a acquisire la certificazione linguistica in un anno.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *