Cronaca Ultime Notizie

Bolzano. Beni comuni, un patto tra le Città

13 Dicembre 2019

author:

Bolzano. Beni comuni, un patto tra le Città

Bolzano partecipa al confronto aperto tra le amministrazioni pubbliche per sviluppare un modello di amministrazione condivisa dei beni comuni.  

Alcuni funzionari del Comune di Bolzano hanno partecipato nei giorni scorsi a Bologna, al convegno: “Un patto tra le città per l’immaginazione civica e la cura condivisa dei beni comuni”. Il convegno è stato promosso da Labsus, dal Comune di Bologna e dalla Fondazione per l’Innovazione Urbana, insieme con ANCI e Asvis, con l’obiettivo di dare vita a una rete nazionale dei comuni che hanno fatto proprio il modello dell’amministrazione condivisa dei beni comuni, fondato sulla collaborazione tra i cittadini e le istituzioni.
Dal 2014, sono oltre 210 i Comuni italiani che hanno adottato il Regolamento per l’amministrazione condivisa dei beni comuni ideato e promosso da Labsus. Attualmente più di 800mila persone in tutta Italia sono coinvolte in migliaia di Patti di collaborazione per la cura dei beni comuni, dando vita ad una vera e propria rivoluzione culturale, politica ed amministrativa. Del loro operato beneficiano – direttamente o indirettamente – circa 10 milioni di cittadini residenti nei comuni dove il Regolamento funziona e produce i suoi effetti.
Ora anche Bolzano sta muovendosi per adottare il regolamento per l’amministrazione condivisa dei beni comuni e nell’ambito di questo meeting, i funzionari cittadini hanno potuto ricevere direttamente da chi ha già esperienza sul campo, maggiori informazioni. Obiettivo del meeting anche la nascita di una rete tra città e amministrazioni per agevolare il confronto e lo scambio di esperienze e informazioni, per diffondere e incrementare le conoscenze su regolamento, patti di collaborazione e altre forme di adesione, per realizzare percorsi di formazione comune, dedicati ad amministratori, dipendenti degli enti e cittadini, ovvero agli stakeholders indispensabili ed imprescindibili per dare attuazione a progetti e proposte di azioni condivise. Nel corso del convegno, sindaci, assessori, dirigenti, funzionari comunali, associazioni e cittadini attivi, si sono confrontati con l’obiettivo di far emergere proposte, criticità e temi di approfondimento su pratiche, strumenti e normative, attraverso tavoli di lavoro tematici. Politici ed amministratori, hanno potuto discutere il percorso di costruzione del Patto fra le città, con la definizione della Carta dei principi del Patto e l’impostazione di un’Agenda, anche organizzativa, di incontri sul territorio (Nord, Centro e Sud) da realizzare nel 2020.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *