Cultura & Società Ultime Notizie

A Vadena “LA LEGGENDA DI BARTOLOMEO E DEL CAMPANILE” di SERGIO CAMIN

13 Dicembre 2019

author:

A Vadena “LA LEGGENDA DI BARTOLOMEO E DEL CAMPANILE” di SERGIO CAMIN

IL 18 DICEMBRE “LA LEGGENDA DI BARTOLOMEO E DEL CAMPANILE” DI SERGIO CAMIN PRENDE VITA NELLA PIAZZA DELLA CHIESA DI VADENA: UNO SPETTACOLO PER GRANDI E BAMBINI.  

Appuntamento natalizio nella piazza della Chiesa di Vadena con il suggestivo spettacolo di luci che darà vita alla “leggenda di Bartolomeo e del campanile”, scritta per l’occasione da Sergio Camin con musiche originali di Gregor Marini.

“Natale a Vadena con i tuoi…Kultur con chi vuoi” è l’iniziativa dell’Associazione Lasecondaluna in collaborazione con le associazioni di Vadena e sostenuta dalla Ripartizione Cultura Italiana della Provincia Autonoma di Bolzano che segue le azioni già intraprese sul territorio vadenotto per lo sviluppo di strategie culturali intese come basi per la crescita del territorio, attraverso la valorizzazione degli spazi pubblici (l´edificio del Comune ad esempio), e degli edifici storici (il campanile di Birti o la localitá Castello).
Uno dei momenti più importanti della rassegna è quello del 18 dicembre alle 18:30 nella piazzetta della Chiesa con “la leggenda di Bartolomeo e del campanile” di Sergio Camin, azione scenica con Sergio Camin e Gregor Marini, musiche originali di Gregor Marini, proiezione architettonica a cura dell’Associazione Culturale Luce Dipinta Multivisioni. Una leggenda entusiasmante per grandi e piccini, ecco come la introduce l’autore Sergio Camin: “i luoghi, tutti i luoghi, molto meno i posti, hanno la straordinaria capacità di raccontare e raccontarsi, ma siamo noi che lo rendiamo possibile, guardando e vedendo. Non lo facciamo spesso, ci spostiamo e viviamo in fretta, dimenticando che è proprio quella che chiamiamo quasi con disprezzo lentezza a consentirci di essere veloci nel vedere e nel capire. Persino una gita in montagna rischia di diventare una corsa verso l’agognata malga e un triste piatto di lasagne precotte. Siamo fatti così, con i luoghi e molto spesso anche con le persone. Gli artisti no, ma non perché abbiano occhi diversi, i loro occhi sono uguali a quelli di tutti, è il mestiere che è diverso e li costringe a guardare e a vedere. Bartolomeo, il protagonista della storia scritta per Vadena, era un artista e, molto probabilmente, non lo fosse stato, Vadena sarebbe rimasta senza una sua leggenda.”

Un appuntamento da non perdere, ad ingresso gratuito, che come gli altri della rassegna – sottolinea l’Assessora Martine Parise – “mirano al coinvolgimento della comunitá verso una fruizione culturale di alto livello beneficiando della collaborazione tra tutte le associazioni attive sul territorio.”

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *