Sport Sport Ultime Notizie

A Corvara tutto si concentra sul “Bauernmeisterschaft” della Val Passiria

14 Dicembre 2019

author:

A Corvara tutto si concentra sul “Bauernmeisterschaft” della Val Passiria

Corvara. Dal gennaio 2013, la Coppa del Mondo di arrampicata su ghiaccio ha fatto tappa sulla torre di ghiaccio di Corvara per sette volte consecutive. Nella stagione 2019/20, invece, il maggior circuito internazionale dedicato all’arrampicata su ghiaccio non si fermerà in Val Passiria: il comitato organizzatore ha deciso di concedersi una pausa. Ciononostante, la maggior struttura artificiale di arrampicata su ghiaccio altoatesina nelle prossime settimane sarà al centro dell’attenzione.

L’associazione Eisturm Rabenstein ci ha pensato a lungo prima di decidere a favore di una pausa nella Coppa del Mondo che si prospettava già da tempo. “I costi per la Coppa del Mondo negli scorsi anni sono cresciuti in modo esponenziale, mentre le entrate da parte degli sponsor e i contributi della UIAA sono diminuiti drasticamente. Inoltre, la nostra struttura necessita di urgenti lavori di mantenimento. Insomma, sono molti i motivi per cui abbiamo preso questa decisione. Comunque, si tratta di una pausa, non di un addio, nella prossima stagione 2020/21 intendiamo rientrare a far parte del circuito”, dichiara il presidente dell’associazione e direttore del comitato organizzatore Reinhard Graf.

Nelle prossime settimane, tuttavia, la torre di ghiaccio di Corvara certamente non rimarrà abbandonata. Dopo l’apertura, per tradizione giovedì 26 dicembre, l’impianto di arrampicata sarà aperto al pubblico per quattro giorni alla settimana, di martedì e di giovedì dalle 19:00 alle 22:30, il fine settimana dalle 13:30 alle 19:00. “L’attrezzatura necessaria, piccozze, ramponi e caschi, può essere noleggiata in loco contro un piccolo contributo. Nei giorni di apertura, inoltre, il bar della torre offre bevande calde e ottimi piatti. L’attività principale della torre, ossia l’apertura al pubblico, prosegue senza restrizioni,” aggiunge Graf.

Il “Bauernmeisterschaft” del 26 gennaio attira un vasto pubblico

Anche senza Coppa del Mondo, l’associazione Eisturm Rabenstein anche quest’anno sarà impegnata nell’organizzazione di una competizione sportiva. Si tratta del tradizionale “Bauernmeisterschaft” della Val Passiria in programma domenica 26 gennaio 2020 ormai per la 15ª volta, che richiamerà centinaia di spettatori nel piccolo villaggio ai piedi del Passo Rombo. In questo straordinario duathlon, ad affrontare la lotta contro il tempo e contro gli avversari sono squadre composte da un “tiratore di fieno” (Haiziecher) e un arrampicatore su ghiaccio.

L’“Haiziecher”, deve trainare la sua “Haizuig”, cioè una slitta con sopra il ”Hai Piirl”, un carico di fieno di quasi 200 chilogrammi, lungo un percorso di circa 400 metri, superando due ripide discese e alcuni passaggi in piano. Davanti alla torre di ghiaccio, il “tiratore” passa il testimone al compagno scalatore che deve raggiungere la vetta della struttura nel minor tempo possibile. Appena giunge in cima, il cronometro si ferma.

Normalmente la stagione dell’arrampicata su ghiaccio termina a marzo.

Fino a quando sarà possibile arrampicare sul ghiaccio di Corvara dipende dal tempo. Se in Val Passiria farà freddo a sufficienza, la struttura potrà essere utilizzata anche fino a metà marzo. “Non vediamo l’ora di aprire la torre. E sono certo che sono molti gli arrampicatori che fremono quanto noi. Sono tutti i benvenuti qui in Val Passiria”, conclude Reinhard Graf.

Foto, torre di ghiaccio Corvara.  

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *