Cultura & Società Ultime Notizie

A Borgo Valsugana Riccardo Schweizer con le sue “Geografie del corpo e del paesaggio”

3 Dicembre 2019

author:

A Borgo Valsugana Riccardo Schweizer con le sue “Geografie del corpo e del paesaggio”

Nel 1945 l’artista Riccardo Schweizer (Mezzano, 31 agosto 1925 – Casez, 20 settembre 2004) vinceva il concorso per la pala d’altare della Cappella san Lorenzo dell’ospedale di Borgo Valsugana. A 75 anni di distanza dalla creazione della tela, l’Amministrazione comunale di Borgo Valsugana e la Comunità di Valle, con il contributo della Cassa Rurale Valsugana e Tesino, vogliono ricordare l’artista trentino con una mostra intitolata “Riccardo Schweizer – Geografie del corpo e del paesaggio”. I dettagli sono stati illustrati questa mattina nel corso di una conferenza stampa da Maurizio Scudiero, architetto e curatore della mostra, Enrico Galvan, sindaco di Borgo Valsugana, e Mariaelena Segnana, assessore alla cultura del Comune di Borgo Valsugana.
La mostra verrà inaugurata sabato 7 dicembre 2019 a Borgo Valsugana, e resterà aperta al pubblico da domenica 8 dicembre 2019 a domenica 5 gennaio 2020, accompagnando i visitatori dallo Spazio Klien fino alla Cappella dell’ospedale. È una mostra del tutto singolare, questa di Riccardo Schweizer, ospitata a Borgo nelle sale che ricordano una artista, Erika Giovanna Klien, che come lui è partita per ‘cercare la sua strada’.
La mostra sarà composta di vari media, dai disegni dinamici e “sanguigni” dove l’irruenza dell’artista si percepisce con forza nel segno deciso, alle tecniche miste, ai veri e propri dipinti, alcuni fortemente gestuali ed espressionisti, altri più modellati e meditati, e ruoterà attorno a due grandi temi tipici di questo artista: la Donna ed il Paesaggio. Sullo sfondo Mezzano, il paese di origine nella Valle del Primiero, in Trentino, e contemporaneamente la Costa Azzurra e la Provenza.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *