Cultura & Società Ultime Notizie

Alto Adige. Successo per il progetto “La mela in classe”

9 Novembre 2019

author:

Alto Adige. Successo per il progetto “La mela in classe”

Un’altra “fruttuosa” iniziativa del Consorzio Mela Alto Adige.

Ieri si è celebrata la Giornata della mela, che ha fornito al Consorzio Mela Alto Adige l’occasione per proporre un’iniziativa particolare denominata “La mela in classe”. Migliaia di gustosi frutti sono state spedite nelle scuole elementari dell’Alto Adige, per far conoscere e apprezzare ancora di più le mele locali ai bambini altoatesini.

All’iniziativa “La mela in classe”, andata in scena l’8 novembre in occasione della Giornata della mela, hanno aderito complessivamente 107 scuole elementari di lingua italiana, tedesca e ladina. Le classi coinvolte sono state 572, per un totale di 8.177 scolari che hanno potuto gustare tre diverse varietà di mele offerte agli istituti scolastici dal Consorzio Mela Alto Adige. L’iniziativa punta a trasmettere il messaggio della mela come simbolo di un’alimentazione sana, proponendo la tematica ai bambini delle elementari in maniera giocosa. Oltre al succulento frutto infatti, ogni scolaro ha ricevuto una copia del giornalino “Pauli & Marie”, l’opuscolo illustrato che racconta come si svolge la vita nei frutteti e che, pertanto, rappresenta l’ideale complemento di questa iniziativa.
Nei pacchetti consegnati a tutte le scuole c’era anche un pratico tagliamela, usato immediatamente per la degustazione in classe: le mele sono state porzionate a misura di bambino e consumate sul posto con grande soddisfazione degli scolari. “I bambini erano molto eccitati ed hanno apprezzato moltissimo questa sorpresa. Assieme a loro abbiamo esaminato le caratteristiche delle diverse varietà di mele, abbiamo sfogliato il giornalino “Pauli & Marie” e naturalmente abbiamo gustato le ottime mele. Insomma un’iniziativa utile e bella, che spero venga ripetuta nei prossimi anni”, afferma la maestra Andrea Obkircher della scuola elementare di San Martino (Sarentino).

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *