Cultura & Società Ultime Notizie

Specialità culinarie del “Villnösser Brillenschaf”

2 Ottobre 2019

author:

Specialità culinarie del “Villnösser Brillenschaf”

Settimane gastronomiche dal 3 al 13 ottobre 2019 – 25 esercizi fanno parte.  

Val di Funes – Tra il 3 e il 13 ottobre 14 ristoranti della Val di Funes e 11 ristoranti degli amici del “Villnösser Brillenschaf” proporanno delle specialità culinarie a base della tenerissima carne d’agnello. La rassegna gastronomica verrà organizzata d’Unione Albergatori e Pubblici Esercenti (HGV) della Val di Funes. “Negli ultimi anni la carne d’agnello della razza ovina autoctona della Val di Funes si è fatta conoscere in tutto l’Alto Adige. Ci fa piacere in particolare che l’utilizzo della carne d’agnello della pecora con gli occhiali sia espressione di regionalità e autenticità e che in valle sia nata in questi anni una piccola filiera economica. Ciò è apprezzato anche dai nostri ospiti”, sottolinea Konrad Kofler, presidente locale dell’HGV della Val di Funes.
“La pecora con gli occhiali” della Val di Funes, che prende il nome dagli occhi cerchiati di nero, è la razza ovina più antica dell’Alto Adige. Questa razza autoctona, particolarmente robusta, è abituata alle condizioni rigide della zona, resiste alle intemperie ed è apprezzata non solo per la lana particolarmente pregiata, ma anche per la carne molto tenera. Non è casuale che la carne ovina della Val Venosta abbia ottenuto il contrassegno “Presidio Slow Food”, di cui si possono pregiare solo alcuni prodotti locali di qualità che si contraddistinguono per l’allevamento rispettoso della specie e per la lavorazione sostenibile.

Interessante programma di contorno

Gli esercizi aderenti all’iniziativa hanno organizzato insieme ai loro partner un ampio programma di eventi collaterali. Gli ospiti interessati potranno ad esempio partecipare a un’escursione sulle tracce dei contadini di montagna e ottenere informazioni più dettagliate sui prodotti locali.
Venerdì 11 ottobre, alle ore 20, presso il Centro Visite Puez-Odle si terrà una conferenza gratuita sul tema „Antiche razze da allevamento – prodotti alternativi“.
Per i piccoli ospiti creativi, sabato 12 ottobre, è previsto un pomeriggio di lavorazione del feltro con la lana della pecora dagli occhiali della Valle di Funes. A conclusione dell’iniziativa gastronomica gli amanti del gusto non dovrebbero mancare alla tradizionale Festa della razza ovina a S. Pietro di Funes che si svolgerà domenica 13 ottobre dalle ore 10.

Ulteriori informazioni sulle settimane gastronomiche e sui esercizi aderenti sono disponibili sul sito www.villnoess.com

Ristoranti della Val di Funes
Rifugio delle Odle, Parco Naturale Puez-Odle, tel. 333 756 90 29
Ristorante Pizzeria Dreimädelhaus, San Pietro, tel. 0472 840 102
Malga Gampen, Parco Naturale Puez-Odle, tel. 0472 840 001
Malga Casnago, Parco Naturale Puez-Odle, tel. 0472 840 158
Hotel Kabis, San Pietro, tel. 0472 840 126
Malga Kaserill, Parco Naturale Puez-Odle, tel. 0472 840 219
Locanda Moar, San Giacomo, tel. 0472 840 318
Ristorante Pitzock, San Pietro, tel. 0472 840 127
Hotel Ranuimüllerhof, Santa Maddalena, tel. 0472 840 182
Albergo Stern, Tiso, tel. 0472 844 555
Hotel Tyrol, Santa Maddalena, tel. 0472 840 104
Ristorante Pizzeria Viel Nois, San Pietro, tel. 0472 840 526
Locanda Fermeda, Santa Maddalena, tel. 348 980 12 99
Ristorante Waldschenke, Santa Maddalena, tel. 0472 840 047

Amici del “Villnösser Brillenschaf”
Ristorante Der Traubenwirt, Bressanone, tel. 0472 836 552
Ristorante Hotel Feldthurnerhof, Velturno, tel. 0472 855 333
Ristorante Oste Scuro, Bressanone, tel. 0472 835 343
Hotel Pacher, Varna, tel. 0472 836 570
Ristorante Mühlbacher Klause, Rio Pusteria, tel. 0472 849 488
Ristorante Schöneck, Falzes, tel. 0474 565 550
Ristorante Sonneck, Lasa/Alliz, tel. 0473 626 589
Hotel Ristorante Taubers Unterwirt, Velturno, tel. 0472 855 225
Boutiquehotel Miramonti, Avelengo, tel. 0473 279 335
Hotel Heubad, Fié allo Sciliar, tel. 0471 725 020
Ristorante Braunwirt, Sarentino, tel. 0471 620 165

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *