Cultura & Società Ultime Notizie

Danza contemporanea, a Lana e Merano due appuntamenti da non perdere

8 Ottobre 2019

Autore:

Danza contemporanea, a Lana e Merano due appuntamenti da non perdere

Si apre il festival di teatro danza altoatesino questo venerdì, 11 ottobre, alla Raiffeisenhaus di Lana, alle ore 20.00. Sarà il primo di tre appuntamenti che riempiranno il weekend di danza, teatro e movimento, con ben sette nuove produzioni di artisti altoatesini ospiti di ALPS MOVE, il palcoscenico per la danza contemporanea in Alto Adige.
Alps Move è un festival che – soprattutto negli ultimi anni – è sinonimo di gioventù, di apertura, di ricerca. Le generazioni passate di danzatori che hanno fondato il Tanzkollektiv Südtirol e contribuito a far nascere la rassegna passano il testimone alle nuove generazioni di artisti, soprattutto quei giovani professionisti che lavorano e studiano all’estero nell’ambito della danza. Così coreografi, danzatori e registi tornano a casa per mostrare sui nostri palcoscenici il frutto del loro lavoro creativo, portando non di rado le proprie compagnie di artisti provenienti da diversi paesi. Così Alps Move crea un ponte tra l’Alto Adige e la scena europea ed internazionale, un ponte tra le culture, i linguaggi e le scuole di danza.
Si comincia venerdì con tre ospiti! La danzatrice di Nalles Marion Sparber sale sul palco con il messicano Alan Fuentes-Guerra e la taiwanese Jasmine Fan, per presentare uno spettacolo scritto e prodotto dalla stessa Fan in collaborazione con idea tanztheaterperformance, dal titolo OHNE ZWEI. Marion vive e lavora da anni a Berlino dopo essersi formata come danzatrice a Barcellona (Varium) e a Monaco (Iwanson School); ha collaborato con Stella Zannou, Sonia Rodriguez, Eldon Pulak e molti altri. Lo spettacolo di Jasmine Fan parla della difficoltà di stabilire in maniera univoca ciò che è reale; un dualismo, quello tra realtà ed immaginazione, che è anche al cuore della danza, nella contrapposizione tra lo slancio creativo ed i limiti del mondo fisico.
La seconda ospite è la coreana Yunjung Kim, ormai da molti anni residente in Alto Adige. Porta sul palcoscenico il suo linguaggio sviluppato fin dall’infanzia prima nella cultura asiatica e poi in Europa allo European Dance Development Center di Arnhem, nei Paesi Bassi. Il suo spettacolo SEE YOU 2019 è un proseguimento della sua ricerca sul rapporto tra le relazioni reciproche del corpo e degli oggetti. La coreografia è un omaggio alla quotidianità e al suo ripetersi in un continuo ciclo di esaurimento e rigenerazione.
L’ultimo spettacolo è RUGHE, della compagnia Errante Teatro Danza, fondata nel 2013 per indagare tramite il linguaggio del teatro danza le relazioni tra l’individuo, l’ambiente e la società. Sul palcoscenico troviamo due danzatori di più di cinquant’anni, Iosu Lezameta e Michele Fiocchi. Insieme danno vita ad uno spettacolo che parla dell’invecchiamento e della difficoltà di accettare la trasformazione ed il cambiamento, soprattutto per i danzatori, che hanno fatto del corpo il principale strumento del loro mestiere. La coreografia, di Iosu Lezameta, diventa un’indagine su ciò che si perde e ciò che invece si guadagna in scena, con il passare degli anni.
La serata terminerà con un rinfresco per festeggiare l’apertura di questa quattordicesima edizione di Alps Move, che prosegue sabato 12 ottobre con tre giovanissime danzatrici altoatesine, tutte e tre impegnate all’estero negli studi nel campo della danza: Fosca Schiavo, Rebecca Dirler e Rixa Rottonara. Ognuna presenta uno spettacolo scritto e prodotto da loro con la collaborazione di altri giovani danzatori provenienti dall’estero. Il secondo appuntamento sarà dunque all’insegna delle nuove generazioni.
Al termine di questo weekend di teatro danza Sabine Raffeiner, coreografa e regista meranese, presenta a Merano il suo spettacolo GRENZEN, nella cornice della mostra dello scultore Beppe Corna alla Sala Civica, con una performance alle ore 18.00 ed una replica alle 19.00.

Foto/c-Oz photo.   

 

 

 

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *