Sport Sport Ultime Notizie

Da Bolzano a Villabassa, la montagna in bici tutta in una notte con la carica dei 100 ciclisti della Bike Night

15 Settembre 2019

Autore:

Da Bolzano a Villabassa, la montagna in bici tutta in una notte con la carica dei 100 ciclisti della Bike Night

Da Bolzano, dal resto del Sudtirolo e dalle altre regioni. Gruppi numerosi, altri che ci provano da soli, coppie, amici. Sono arrivati da tutta Italia per restare svegli e pedalare: 100 persone hanno illuminato la notte da piazza Municipio a Bolzano fino in alta Pusteria. La 5a edizione della Bike Night sudtirolese, la pedalata notturna di 100km, ha portato 140 persone fino al centro di Villabassa lungo la ciclabile dell’Isarco e della Pusteria. La quinta tappa del tour 2019 delle Bike Night ha portato passione per la bici con il suo carico di storie nella notte tra sabato 14 e domenica 15 settembre lungo un percorso quasi interamente su pista ciclabile.

Dalle 20 è iniziata l’attesa all’interno di piazza Municipio. Ora dopo ora sono arrivati i partecipanti che hanno popolato la piazza, presentandosi alla segreteria Witoor, organizzatrice delle Bike Night, per il ritiro del pacco iscrizione. Musica e atmosfera elettrizzante per la quinta edizione in città di uno degli eventi ciclistici più innovativi e genuini, in grado di radunare appassionati da tutta Italia.

Dalle 23.30 è iniziato l’incolonnamento dei ciclisti per la partenza. Poi il conto alla rovescia fino a mezzanotte, quando i 153 partecipanti, di tutti i tipi, sono partiti verso la ciclabile dell’Isarco. Ad attenderli un percorso cicloturistico che li ha portati fino in val Pusteria, tre ristori e la colazione in piazza a Villabassa. Il gruppo è sempre stato scortato dall’assistenza meccanica di Witoor.

Tante storie che si sono mescolate durante la notte, in un filo luminoso che si è via via sgranato strada facendo. Ogni ristoro il momento per fare scorte di cibo: a Colma, dopo 22km, alla Bierstube Oberweger, a Bressanone, dopo 44 km, al Brimi Shop aperto eccezionalmente dalle 2 di notte proprio per aspettare e incitare i ciclisti, e infine a Brunico al 79° km. Il fascino del pedalare al buio, un clima gradevole con la luna piena, il sentirsi parte di un evento unico nel suo genere ha dato l’energia a tutti i partecipanti per superare le tante ore in sella e un dislivello non eccessivo ma comunque impegnativo, di oltre 1000 metri.

Con l’arrivare dell’alba i 100 ciclisti hanno ritrovato le energie necessarie per lo sprint finale, prima del meritato riposo a Villabassa, con la colazione nel centro del paese. La gioia di aver costruito un ricordo memorabile, la scoperta di nuovi limiti personali, la sorpresa di vivere territori in modo nuovo: tante sensazioni che si sono mescolate e creano il mix unico tipico delle Bike Night. L’unico evento che raduna insieme bici da corsa, gravel, mtb, tandem, e-bike, bici reclinabili. I primi arrivi alle 5.10, gli ultimi alle 9.30.

«È anche grazie alla Bike Night che si promuove il territorio, in modo partecipativo e innovativo», spiega Simone Dovigo, presidente Witoor, «offrendo un viaggio da ricordare e raccontare agli altri, ed è proprio l’intreccio di storie, emozioni e tipologie diverse di partecipanti l’impatto più significativo della Bike Night Witoor». «Un’opportunità incredibile per vivere la montagna e la bici in modo nuovo ma sicuro – continua Dovigo –  perché un’esperienza così penetrante, per l’orario inconsueto e la varietà dei contesti, ma quasi intereamente su ciclabile, è uno strumento di promozione efficace di scenari turistici alternativi, e il dato dell’affluenza da fuori provincia, 50% sul totale degli iscritti, conferma il potenziale promozionale di un evento realizzato in collaborazione con APT Bolzano». Il tour 2019 delle Bike Night terminerà sabato 21 settembre con l’ultima tappa 2019, da Verona a Riva del Garda.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com