Politica Ultime Notizie

Alto Adige. Ambiente, stop alla plastica negli uffici provinciali

27 Settembre 2019

author:

Alto Adige. Ambiente, stop alla plastica negli uffici provinciali

La Provincia di Bolzano dice stop alla plastica e ha già avviato una prima fase di studio per individuare le alternative che prevedano dapprima la riduzione, quindi l’eliminazione delle plastiche monouso in tutti gli uffici dell’amministrazione provinciale. Un percorso virtuoso già intrapreso anche in altre realtà italiane, che hanno deciso di aderire alla campagna Plastic free challenge lanciata dal Ministro dell’ambiente, per invertire gradualmente un trend che vede l’Italia al primo posto in Europa come consumo di acqua in bottiglia, al secondo addirittura a livello mondiale, dietro solamente al Messico.
“Invertire la rotta è necessario – sottolinea Vettorato – in futuro negli uffici della Provincia vogliamo prevedere l’esclusivo utilizzo di posate piatti, bicchieri, bottiglie e sacchetti tradizionali in materiale biodegradabile e compostabile, con conseguente divieto assoluto di utilizzo di plastica usa e getta”. In concreto verrà fatta una rilevazione per capire quali tipi di plastiche monouso sono utilizzate e quali sono le possibili alternative. Le valutazioni saranno effettuate dall’Ufficio gestione rifiuti assieme all’Ökoinstitut di Bolzano. La prima fase di studio dovrebbe concludersi entro 5 mesi ed inizierà in questi giorni con una lettera a tutti gli uffici della Provincia. A seguito di queste valutazioni si potrà iniziare una campagna mirata di riduzione di plastica negli edifici provinciali.
L’Agenzia provinciale per l’ambiente e la tutela del clima negli ultimi anni ha attivato diverse iniziative per ridurre il consumo di plastiche monouso e stoviglie usa e getta e l’obiettivo di contribuire alla prevenzione dei rifiuti e alla conservazione delle risorse. “Dobbiamo ridurre gli sprechi e concretizzare un piano definito da attuare in tutti gli uffici dell’amministrazione provinciale – spiega l’assessore all’ambiente Giuliano Vettorato – frenando quella che oramai è una vera e propria invasione che sta distruggendo l’ambiente”. Tra le diverse iniziative, spicca quella avviata nel 2008, e ancora in corso, con il servizio di noleggio lavastoviglie mobili che offre a privati, associazioni ed organizzazioni la possibilità di usare stoviglie lavabili e le relative lavastoviglie per i loro eventi, dando in questo modo il proprio contributo alla riduzione dei rifiuti ed al risparmio delle risorse. Dal 2013 una seconda fase di questo progetto pro-ambiente prevede l’iniziativa GreenEvent, un marchio di riconoscimento per eventi organizzati in modo sostenibile e con il minor impatto ambientale possibile.

Foto/c-USP/mb.  

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *