Cronaca Politica sindacale

Scuola. “Nessun rischio patentino per i docenti scuola statale in Alto Adige”, così Vettorato alla Uil Scuola

12 Luglio 2019

Autore:

Scuola. “Nessun rischio patentino per i docenti scuola statale in Alto Adige”, così Vettorato alla Uil Scuola

L’obbligo del possesso della certificazione linguistica per i docenti della scuola altoatesina non sarà mai una realtà anche in caso di regionalizzazione della scuola. La rassicurazione è arrivata direttamente dalla Provincia di Bolzano che ieri, per bocca dell’assessore competente Giuliano Vettorato. Nel colloquio con il segretario regionale della Uil Scuola Rua Marco Pugliese, l’Assessore provinciale, precisando innanzi tutto come la questione non sia sia tra le priorità  e che, eventualmente si tratterebbe di una decisione che andrebbe presa di concerto con il Ministro e il Consiglio dei Ministri. Ne consegue che, al momento, non esiste alcun progetto di provincializzazione e quindi, di conseguenza, nessun orizzonte di provincializzazione per gli insegnanti statali. Vettorato ha poi sottolineato come la regionalizzazione non faccia parte dell’accordo di governo pur essendo favorevole ad una gestione del personale più dinamica su scala locale. Una realtà, al momento, concreta per le scuole tedesche e ladine (provinciali) e meno per quella italiana (di coordinamento ministeriale).

La Uil Scuola, dal canto suo, ha espresso soddisfazione per la pronta risposta. “Siamo contenti dell’atteggiamento di Vettorato che si è dimostrato sensibile e interlocutore attento pur mantenendo la sua linea su determinati argomenti. E’ importante avere un assessorato che ci consideri soggetti attendibili e con cui dialogare. “Abbiamo espresso – conclude Pugliese – l’auspicio che l’assetto scolastico attuale tra Stato e Provincia non muti ritrovandone nella struttura una giusta garanzia di contrappesi e, pur continuando a vigilare con la massima attenzione, siamo soddisfatti nel riscontrare come l’amministrazione condivida questa visione”.

In foto, Marca Pugliese, segretario Uil Scuola Rua

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *