Cultura & Società Ultime Notizie

Bolzano. ANTIQUA, otto concerti dedicati agli amanti della musica su strumenti d’epoca

25 Giugno 2019

author:

Bolzano. ANTIQUA, otto concerti dedicati agli amanti della musica su strumenti d’epoca

Giovedì 27 giugno alle ore 11.00 presso il Centro Trevi di via Cappuccini verrà presentato ufficialmente il programma della rassegna musicale Antiqua, che col suo prezioso contributo arricchisce programmazione del Bolzano Festival Bozen con l’affascinante esplorazione del repertorio rinascimentale e barocco eseguito su strumenti originali. Alcuni brani per traversiere eseguiti dal flautista Pietro Berlanda costruiranno la cornice musicale per la presentazione dei temi chiave della rassegna e gli highlights del programma, a cui seguirà un rinfresco per tutti i partecipanti.
“Un-Plucked” è il titolo scelto quest’anno, a sottolineare come a farla da padroni saranno il liuto, l’arpa e il clavicembalo pur lasciando il doveroso spazio anche agli strumenti ad arco. Il fascino degli strumenti a pizzico è senz’altro una peculiarità del repertorio rinascimentale e barocco, caratteristica quest’ultima a cui la nuova edizione della rassegna Musica Antiqua ha deciso di dare un risalto speciale.
Tra gli ospiti più attesi quest’anno ci saranno infatti i clavicembalisti Jean Rondeau e Christophe Rousset. Rondeau è un vero prodigio del clavicembalo, già a 21 anni vincitore di importanti premi internazionali e ormai da alcuni anni artista Warner Classic/Erato con un contratto esclusivo. Oltre a regalarci preziose esecuzioni di Rameau e Couperin (12.08 – ore 20.30, Castel Mareccio), Rondeau si esibirà anche con l’ensemble Jasmin Toccata che vede Thomas Dunford al liuto e Keyvan Chemirani al santur, strumento a pizzico di tradizione iraniana (14.08 – ore 20.30, Vecchia Chiesa Parrocchiale di Gries). Il concerto del clavicembalista Christophe Rousset sarà incentrato invece su composizioni di Rameau (17.08 – ore 20.30, Palazzo Mercantile), tratte dai suoi tre libri di partiture per clavicembalo solo. Rousset è un musicista ormai di lunga esperienza, con numerose incisioni alle spalle per Decca e Harmonia Mundi tra le altre, molto attivo oltre che come strumentista anche come direttore d’orchestra nelle principali istituzioni concertistiche in Europa e nel mondo.
Ad aprire la rassegna sarà però la sensazionale formazione del violinista Fabio Biondi, ovvero Europa Galante, l’ensemble che si è esibito sui palcoscenici più prestigiosi del globo (02.08 – ore 20.30, Castel Mareccio). Nato nel 1990 proprio per iniziativa di Biondi col desiderio di creare un gruppo per le interpretazioni su strumenti d’epoca, l’ensemble ottenne immediatamente un largo consenso internazionale, fin dalla prima pubblicazione discografica. A Bolzano eseguirà un programma variegato che spazia da musiche di scena di Telemann, Purcell e Händel a concerti per violino solista come “La caccia” di Vivaldi, “La rana” di Telemann, ed il famosissimo concerto per flauto, sempre di Vivaldi, “Il cardellino”, fino ad arrivare ad incursioni in territorio romantico e novecentesco.
Due appuntamenti sono invece dedicati ai giovani interpreti: i Wiltener Sängerknaben, il coro di voci bianche dirette da Johannes Stecher, una formazione di tradizione antichissima risalente addirittura al 13° secolo, si esibirà nella chiesa parrocchiale di Gries (11.08 – ore 20.30), mentre al Conservatorio Monteverdi potremmo ascoltare l’orchestra giovanile su strumenti originali Theresia, che affronterà il repertorio poco noto di Joseph Martin Kraus, conosciuto come il “Mozart svedese” (22.08 – ore 20.30).
È dedicato al delicato momento di passaggio dal barocco allo stile galante il concerto del clavicembalista Claudio Astronio con il flautista Ashley Solomon, (05.08 – ore 20.30, Cantina Schmid Oberrautner). Oltre a musiche di Johann Sebastian Bach il programma prevede partiture del figlio Carl Philipp Emanuel e del suo padrino di battesimo Georg Philipp Telemann che nell’ultima fase della sua vita si avvicinò appunto a questo nuovo linguaggio.
Per concludere questa panoramica del ricco cartellone di Antiqua non resta che il concerto per organo solo di Maurizio Salerno alla Chiesa Parrocchiale di Gries (06.08 – ore 20.30), per tutti gli appassionati dello strumento polifonico per eccellenza.

Foto, i Wiltener Sängerknaben.  

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com