Cultura & Società Cultura e società Letteratura Ultime Notizie

Bolzano. “Lo straniero” di Albert Camus è il libro più amato dai bolzanini

5 Settembre 2018

author:

Bolzano. “Lo straniero” di Albert Camus è il libro più amato dai bolzanini

Per festeggiare il suo 90esimo compleanno, la Biblioteca Civicadi Bolzano ha proposto, tra le altre, un’iniziativa molto particolare rivolta espressamente ai lettori. Sino a fine agosto infatti tutti i bolzanini hanno avuto la possibilità di votare il loro libro preferito tra una rosa di dieci titoli indicati dalla Civica, utilizzando a tale scopo apposite cartoline distribuite in vari luoghi pubblici. Oltre 500 le schede raccolte. Il libro vincitore di questa strana “votazione” è stato “Lo straniero” di Albert Camus, pubblicato nel 1942. L’opera sarà la grande protagonista di una vera e propria maratona di lettura il prossimo 10 novembre in Biblioteca per festeggiare un compleanno speciale, che coinvolgerà i lettori sin dal primo mattino.
Allo  scrittore francese Albert Camus (1913 – 1960) fu conferito nel 1957 il premio Nobel per la letteratura.
La Biblioteca Civica rivolge un appello ai lettori che vogliono essere protagonisti della maratona del 10 novembre. Ogni partecipante potrà leggere infatti ad alta voce alcune pagine de “Lo straniero”, tratte dall’edizione italiana o tedesca, a sua scelta. Passerà poi la parola ad un altro lettore/lettrice in una sorta di ideale staffetta. La maratona inizierà alle ore 10.00 di sabato10 novembre. Tutti sono invitati ad ascoltare la lettura ad alta voce, in un’atmosfera da caffè letterario. Gli aspiranti lettori possono sin da subito proporsi, contattando i bibliotecari (infobiblio@comune.bolzano.it  – tel.0471 997953 / 947) o passando in Biblioteca Civica, fino al 28 settembre. Questa la classifica dei libri più amati dai bolzanini sulla base della rosa di dieci titoli proposti dalla Biblioteca Civica:

Albert Camus, Lo straniero
Cesare Pavese, La luna e i falò
Antonio Tabucchi, Sostiene Pereira
Virginia Woolf, Una stanza tutta per sé
Heinrich Böll, Opinioni di un clown
Elizabeth Strout, Mi chiamo Lucy Barton
Alan Bennett, La sovrana lettrice
Goffredo Parise, Sillabario n.1
Chinua Achebe, Le cose crollano
Gesualdo Bufalino, Diceria dell’untore

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *