Cultura & Società Ultime Notizie

Nuovo progetto UE per i quattro prodotti altoatesini DOP/IGP

5 Luglio 2018

author:

Nuovo progetto UE per i quattro prodotti altoatesini DOP/IGP

Un programma triennale da oltre 3 milioni di euro in quattro Paesi europei.

Il 1° giugno 2018 ha preso il via un importante progetto di promozione triennale dei prodotti altoatesini con il marchio di qualità europeo rivolto a quattro Paesi dell’Unione Europea. Beneficiari di questo progetto di marketing sono il Consorzio Mela Alto Adige, il Consorzio Formaggio Stelvio, il Consorzio Speck Alto Adige e il Consorzio Vini Alto Adige. Il programma, che potrà contare su un budget di 3,5 milioni di euro finanziati per il 70 percento dalla UE, è un significativo riconoscimento da parte dell’Unione Europea della qualità, genuinità dello Speck Alto Adige IGP, della Mela Alto Adige IGP, dei Vini Alto Adige DOC e del Formaggio Stelvio DOP.
Per i prossimi tre anni questi quattro ambasciatori altoatesini della qualità europea saranno i protagonisti di una campagna di informazione e promozione dei prodotti agricoli a denominazione di origine europea rivolta principalmente all’Italia e alla Germania, ma anche ai Paesi Bassi e alla Svezia.
Un’occasione straordinaria per sensibilizzare i consumatori sull’importanza della qualità, genuinità e provenienza certificata degli alimenti, facendo conoscere loro i prodotti con la certificazione europea IGP/DOP. Georg Kössler, presidente del Consorzio Mela Alto Adige, non nasconde la sua soddisfazione definendo “un grande successo il fatto che il nostro sia uno dei quattro progetti italiani e dei 53 europei approvati dalla UE. In un periodo in cui il consumatore pone sempre più attenzione alla qualità, riteniamo doveroso mettere in luce i nostri prodotti con la denominazione di origine europea, da sempre sinonimo di gusto, genuinità e sicurezza”.
I consorzi altoatesini che hanno proposto il progetto all’Unione Europea sono stati supportati da IDM Alto Adige che, forte della sua esperienza e della sua conoscenza dei mercati di intervento, ha suggerito una serie di attività rivolte oltre che ai consumatori alla ricerca di nuovi sapori e amanti della cucina, anche alla grande distribuzione organizzata di generi alimentari, ai rappresentanti della gastronomia, ai giornalisti, ai blogger e influencer.
“IDM accompagnerà i consorzi altoatesini nel coordinamento del progetto europeo in modo da favorire le sinergie tra i vari programmi di promozione dei prodotti in oggetto sui mercati d’intervento e sfruttando il suo know-how di marketing del settore”, dichiara Hansjörg Prast, direttore di IDM.
Verrà pianificata una ricca serie di iniziative come degustazioni promozionali presso i punti vendita della GDO, attività di PR, pubblicità, un sito web di riferimento, attività di social media ed eventi speciali come viaggi studio in Alto Adige, seminari, workshop e ulteriori interessanti appuntamenti collaterali.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *