Politica Ultime Notizie

Viabilità a Bolzano Sud, semaforo intelligente al posto della rotatoria di via Einstein

5 Febbraio 2018

author:

Viabilità a Bolzano Sud, semaforo intelligente al posto della rotatoria di via Einstein

Il sindaco di Bolzano nella sua consueta conferenza stampa del lunedì ha incontrato i giornalisti per illustrare le principali decisioni dell’Esecutivo cittadino. Come riferito da Caramaschi la Giunta comunale nella sua seduta di lunedì, 5 febbraio si è occupata di viabilità a Bolzano Sud dando il via libera ad un insieme di misure elaborate di concerto con Provincia e A22 per la realizzazione di interventi volti a migliorare la situazione del traffico. “Attualmente l’intera area di Bolzano Sud -ha detto il primo cittadino- è interessata giornalmente da circa 80.000 veicoli in entrata ed altrettanti in uscita, con concentrazioni di flussi in via Einstein di circa 30.000 veicoli che rendono difficili i flussi in transito sia nelle direttrici Bassa Atesina casello A22 e MeBo che nella direttrici Bassa Atesina MeBo, Centro e Val d’Isarco”.  Caramaschi ha annunciato che la soluzione proposta nel medio periodo prevede due interventi a fluidificazione della viabilità per l’intera area sud. “Il primo intervento che verrà realizzato nell’estate di quest’anno è la sostituzione della rotatoria presso via Einstein/Galvani con un impianto semaforico completamente automatizzato ed attuato dai flussi di veicoli per eliminare le lunghe code nelle gallerie di San Giacomo e Laives (fino a 2,5 km in entrata in città al mattino verso le 8.00 nei giorni feriali). Intervento già finanziato che sarà appaltato in primavera. La seconda misura prevede invece, con la previsione dello spostamento dell’A22 in galleria, il potenziamento infrastrutturale di via Einstein ed il collegamento via Grandi-Galleria del Virgolo. Un potenziamento che si compone di varie opere (sottopassi, sovrapassi ed un nuovo ponte sull’Isarco tra via Lungo Isarco destro e quello sinistro per sgravare via Resia e ponte Resia dal traffico, specialmente del quartiere Casanova-Similaun”. Il Sindaco ha aggiunto che: “Parallelamente al potenziamento di via Einstein, per il traffico della città di Bolzano (nel medio periodo) dovrà essere realizzato anche il collegamento via Siemens/via Grandi con la galleria del Virgolo, con risoluzione del nodo di ponte Roma. In accordo con il Comune di Laives sarà potenziato il trasporto pubblico sulla vecchia statale Bolzano-Laives con l’introduzione di una zona a traffico limitato a San Giacomo, in modo da limitare l’afflusso dei mezzi privati ai soli residenti e garantire nel contempo un flusso più snello degli autobus il cui numero, su quel percorso, andrà aumentato. Questo quanto abbiamo deciso stamane in Giunta in linea di massima. Tutti gli interventi passeranno in maggioranza ed in commissione mobilità e quindi in Consiglio comunale. I tempi stimati – ha concluso Caramaschi- sono di 4-5 anni con accordo di carattere finanziario a totale carico della Provincia per circa 50 milioni di Euro”.
Il Sindaco ha parlato poi dei Mercatini delle Pulci tracciando un bilancio positivo delle manifestazioni organizzate direttamente dal Comune (Ufficio Attività Economiche) nel corso del 2017. Sono stati complessivamente 6 gli appuntamenti organizzati lo scorso anno: 3 al Talvera e 3 nei quartieri. “L’afflusso -ha riferito Carmaschi – è stato ottimo soprattutto sul Talvera e questo nonostante alcuni appuntamenti siano stati rovinati dal maltempo. Gli espositori, nella quasi totalità residenti a Bolzano, hanno apprezzate le modalità di accesso al mercatino (scaglionati in gruppi a partire dalle 7.00) e non come avveniva in passato, con gente che arrivava in piena notte o addirittura dormiva l’intera notte in macchina per accaparrarsi il posto migliore. Nessun problema di ordine pubblico, con la Polizia Annonaria che ha svolto un ottimo lavoro di controllo. In considerazione di questo primo anno di sperimentazione – ha detto Caramaschi- abbiamo deciso di proseguire nell’organizzazione diretta dei Mercatini delle Pulci anche nel 2018 con cinque appuntamenti sulle passeggiate del Talvera (18/3, 15/4, 10/6, 30/9 e 28/10) e altrettanti nei quartieri cittadini. Non sarà richiesta alcuna quota di partecipazione, con il Comune che si farà carico delle spese per la pulizia dei luoghi (complessivamente circa 4.000 Euro)”.   

In foto: il sindaco Renzo Caramaschi

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *