Politica Ultime Notizie

Trento. Circoscrizioni – calano consiglieri e adunanze, aumentano le attività culturali e ricreative

22 Luglio 2017

author:

Trento. Circoscrizioni – calano consiglieri e adunanze, aumentano le attività culturali e ricreative

Pubblicato il rapporto relativo all’anno 2016.  

Calano i consiglieri, le sedute dei consigli e i pareri espressi, ma aumentano le attività culturali e ricreative, anche se le risorse sono rimaste invariate. Questi, in sintesi, i risultati del “Rapporto sull’attività delle Circoscrizioni”, che riassume il lavoro svolto a livello circoscrizionale nel 2016, permettendo anche il confronto e la comparazione con le annualità antecedenti. Tale rapporto si basa sulle relazioni consuntive approvate dai singoli Consigli circoscrizionali, le quali sono trasmesse al Consiglio comunale, previo esame da parte della Giunta.

Il “Rapporto sull’attività delle Circoscrizioni – Anno 2016”, pubblicato sul sito del Comune, costituisce un utile strumento per conoscere l’importante ruolo, dal punto di vista partecipativo e di coinvolgimento della cittadinanza, svolto dalle 12 Circoscrizioni cittadine. Fra i dati pubblicati nella parte dedicata all’attività istituzionale merita ricordare che, rispetto alla precedente consiliatura, a seguito delle modifiche apportate al Regolamento del Decentramento, il numero totale dei Consiglieri circoscrizionali è passato da 194 a 150, con la riduzione a 15 e 11 componenti per i Consigli circoscrizionali in precedenza rappresentati da 19 e 15 Consiglieri. Al riguardo si precisa che, nell’impossibilità di procedere alla surroga per esaurimento delle liste elettorali di appartenenza, il Consiglio circoscrizionale di Mattarello sta operando con 10 componenti (non 11) e quello di Centro storico-Piedicastello con 14 (non 15).

Il numero delle adunanze dei Consigli circoscrizionali nell’anno 2016 è diminuito rispetto all’anno precedente, da 128 a 119 adunanze, denotando una migliore programmazione, con una maggiore razionalizzazione e pianificazione dell’attività di competenza.

Per quanto riguarda la funzione consultiva, si evidenzia un decremento dei pareri espressi, da 130 nel 2015 a 106 nel 2016, con una riduzione percentuale di circa il 20%. Ciò anche in relazione alla ridefinizione, all’interno del Regolamento del Decentramento, degli atti che comportano la richiesta di parere alle Circoscrizioni e all’orientamento dei Consigli circoscrizionali di concentrarsi sulle iniziative concrete a favore della comunità.

Nel 2016 è aumentato invece il numero delle attività, sia realizzate direttamente dalle Circoscrizioni sia finanziate con contributo circoscrizionale: si passa dalle 472 attività del 2015 alle 517 attività del 2016, a fronte di un’invarianza delle risorse finanziarie assegnate alle Circoscrizioni (295.135,88 euro, cui vanno sommati 29.524 euro per gemellaggi), cifre che denotano una particolare attenzione alla gestione delle risorse. In particolare le attività dirette sono aumentate da 148 a 185 e quelle a contributo da 324 a 332. Nello specifico va evidenziato che l’incremento maggiore si registra nelle attività culturali e del tempo libero. Significativo è anche l’aumento delle iniziative di socializzazione, mentre quelle sportive registrano un sostanziale consolidamento.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com