Politica Ultime Notizie

Bolzano.– Strade sicure senza impiego dell’esercito

12 Novembre 2016

author:

Bolzano.– Strade sicure senza impiego dell’esercito

Con una “strana” votazione bocciata la mozione leghista “Strade sicure”.

 Non ci saranno i militari dell’Esercito a garantire la sicurezza delle strade e delle zone cosiddette a rischio della città. La mozione leghista che invocava la presenza dell’Esercito a presidiare parchi e strade cittadine proposta da Filippo Maturi, Lurt Pancheri e Luigi Nevola è stata bocciata. Su 29 votanti i voti contrari sono stati 14: oltre al sindaco Caramaschi, per il PD hanno votato Andriollo, Baratta, Huber e Repetto; per la SVP il vicesindaco Christoph Baur, Kofler Peintner, Ramoser e Seehauser; per i Verdi Rabini, Lorenzini e Planer; Mastella per “Io sto con Bolzano”. Nove i favorevoli alla mozione: Della Ratta del PD, Bonazza, Puglisi Ghizzi e Trigolo per “Casa Puond”, Vettori e Maturi per “Casa Pound” e per “Uniti per Bolzano “ Caruso, Forest e Giovannetti. Astenuti sei: Bonvicini della formazione“Civica per Caramaschi”, per SVP Hofer, Walcher, Varasin e Konder, e ancora Visigalli per il PD.

Come si vede un voto un po’ sparpagliato perché i rappresenti delle varie formazioni non hanno votato compatti ed inoltre perché in passato anche membri della maggioranza si erano dichiarati favorevoli all’impiego di forze militari per assicurare la sicurezza in alcune zone critiche della città. Vedi per esempio la zona vicina alla stazione, dove spesso ci sono liti, dove si concentrano profughi in transito, dove lo spaccio di sostanze stupefacenti è ordinaria amministrazione. È stato spiegato da Repetto, a sostegno del suo no, che sia da parte della prefettura, sia da parte della questura che i controli da loro dispiegati sono sufficienti.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *