Cultura & Società Ultime Notizie

Hubert Scheibe, un artista che lascia il segno

12 Agosto 2016

Hubert Scheibe, un artista che lascia il segno

In foto: Ewald Steinkeller e Hubert Scheibe

Ultimo giorno presso la “La galleria d’arte Sudtirolese” di Merano

Dopo un prolungamento di qualche giorno oggi è terminata la personale di pittura intitolata: COME ARRIVA L’OPERA IN UNA STANZA SENZA ESSERE DISTRUTTA dell’artista Hubert Scheibe presso “La galleria d’arte Sudtirolese” di Merano, sita in Via Salita alla Chiesa 5. Un titolo interessante, curioso e alquanto insolito. Proprio come l’opera artistica di Hubert Scheibe, che a prima vista non è possibile comprendere a fondo. I lavori grafico-pittorici di questo artista bisogna osservarli con calma, prendersi del tempo, proprio come lui nell’eseguirle. Hubert Scheibe è nato a Bolzano nel 1964, studia prima presso la Kunstgewerbeschule di Innsbruck e poi all’Accademia di Belle Arti di Vienna con il celebre Maximilian Melcher, che per anni fu professore all’Accademia e rettore dell’Istituzione viennese dal 1984 al 1987. Nelle opere di Scheibe si nota l’impronta grafica del suo maestro, anche se ha un linguaggio artistico totalmente suo, del tutto inconfondibile, persino immediatamente riconoscibile. Piuttosto raro che un artista riesca ad avere un tratto così incisivo da lasciare il segno, in particolare oggi. Scheibe ci riesce. I suoi disegni a carboncino con nota volutamente espressiva e mai superficiale, narrano episodi di un vissuto intenso. Nella sua arte si legge sempre un che di nostalgico, un legame con il passato, il suo, che esprime continuamente. Lo si riscontra in tutte le opere presenti alla mostra, sia nella serie dei volti ad acquarello su tela di piccolo formato, sia negli imponenti fogli e nelle altre opere, benché si tratti sempre di soggetti diversi. Il luogo, la galleria d’arte, dove fino ad oggi erano esposte le opere d’arte di Hubert Scheibe sembrano essere state create per quel luogo. E difatti non è un caso che Scheibe avesse accettato di proporre una personale lì. Nella sua vita troppe volte è passato davanti al negozio che si trovava, dove oggi c’è la galleria d’arte – commenta Scheibe, ricordando dei momenti chiave della sua vita nella Chiesa di San Giorgio nei pressi della Galleria.

Il gallerista Ewald Steinkeller, che oltre alla personale di Scheibe, vende quadri di rinomati artisti sudtirolesi, è felice di come è andata la personale dell’artista. Diverse persone, tra cui olandesi e germanici, sono venute apposta per visitare la mostra, dimostrandosi colpite dall’opere esposte, riferisce Steinkeller, ricordando che dopo un’altra personale che probabilmente avrà luogo nel prossimo ottobre, ci saranno tre personali all’anno. Proprio una galleria interessante e un’opportunità per artisti e amanti dell’arte nella bella città del Passirio.

WP_20160812_002 WP_20160812_003 WP_20160812_010 WP_20160812_004 WP_20160812_009

 

 

 

 

Giornalista pubblicista, scrittore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *