Cronaca Ultime Notizie

Brennero. Un chilo e mezzo di cocaina non sfugge all’infallibile fiuto del cane “Flash”

16 Giugno 2016

author:

Brennero. Un chilo e mezzo di cocaina non sfugge all’infallibile fiuto del cane “Flash”

Brillante operazione della Guardia di Finanza in collaborazione con il pluridecorato cane antidroga.

Arrestato presso il confine di Stato con l’Austria un 44enne di origine marocchina, residente in provincia di Brescia, sorpreso in possesso di 1,6 kg circa di cocaina di pregevole qualità. Nel procedere al controllo degli autoveicoli in transito, una pattuglia della Compagnia di Bressanone insospettita dal nervosismo dello straniero durante gli accertamenti di rito, oltre che dalla presenza di evidenti manomissioni sulla carrozzeria della monovolume fermata, ha richiesto l’intervento dell’unità cinofila per ispezionare il veicolo.

Il carico, occultato in un vano  ricavato nel  parafango posteriore della vettura, era stato avvolto, con il chiaro intento di sviare il fiuto del cane antidroga che sfortunatamente avesse dovuto essere impiegato, all’interno di avvolgimenti formati da plastica e salviette igieniche spalmate  di dentifricio. Ma il pluridecorato “Flash” di razza American Stafford Shire Terrier (sequestrato e confiscato da cucciolo proprio a una banda di trafficanti di droga e addestrato in un centro cinofilo della Guardia di Finanza) sollecitato alla ricerca della droga è andato a colpo sicuro nella scoperta della coca.

Grazie a “Flash”, ma grazie anche all’intuito dei militari che insieme hanno reso vano il tentativo del trafficante, il cui “viaggio di rientro dall’Austria per la ricerca di lavoro” si è concluso con l’arresto, il sequestro del carico, dell’autovettura e del denaro contante che aveva con sé.

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *