Cultura & Società Ultime Notizie

IL TALENTO CRISTALLINO DI GABRIELE STRATA

22 Febbraio 2016

author:

IL TALENTO CRISTALLINO DI GABRIELE STRATA

21 febbraio 2016 – Matinée in Casa Mozart

IL TALENTO CRISTALLINO DI GABRIELE STRATA.

Di Marvi Zanoni

Applauditissima esibizione, con bis finale, di Gabriele Strata alla Matinée in Casa Mozart del 21 febbraio. Il sedicenne pianista vicentino, recente vincitore del primo premio assoluto al Concorso Pianistico Steinway per giovani talenti (Verona, 6 febbraio 2016), ha confermato un talento cristallino di straordinaria sensibilità e dalla tecnica completa, capace di sostenere un ampio programma con coerenza stilistica e unità di intenti interpretativi.

Toccante la sua lettura della Fantasia Mozart, affascinante il tocco pianistico nelle numerose pagine chopiniane (Berceuse, un valzer, due Notturni e la 4° Ballata), ben calibrato il colore impressionistico per la “Cattedrale sommersa” di Debussy, trascinanti le due composizioni di Liszt (Le Rossignol e Parafrasi su Ernani di Verdi) e da lasciare a bocca aperta il suo dinamico virtuosismo nelle Suggestioni diaboliche di Prokofiev proposte come bis! La convincente padronanza della tecnica e la varietà della gamma timbrica, pienamente adeguata alla tipologia stilistica delle composizioni proposte, ci confermano che Gabriele Strata è destinato a una brillante carriera concertistica.

Ho cominciato a nove anni ad andare a lezione di pianoforte, ma nessuno in casa pensava, che dovesse diventare una cosa così seria. Quando ho incontrato il M° Prosseda, da tre anni mio insegnante di riferimento, il pianoforte è diventato il centro della mia vita.” – ci racconta Gabriele Strata.

Con lui, ancora una volta, il pubblico delle Matinées in Casa Mozart ha condiviso le emozioni di un musicista destinato a diventare una stella nel panorama della grande musica.

Il prossimo appuntamento in Casa Mozart – Incontro musicale con il Giappone – è programmato per mercoledì 16 marzo, ore 17.00. Saranno protagonisti, con i Mozart Boys&Girls, cinque bravissimi e giovani pianisti giapponesi. Il progetto, di Marvi Zanoni e Ryoku Yokoyama, è nato grazie all’ampia rete internazionale attivata dal presidente dell’Associazione Mozart Italia, Arnaldo Volani.

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *