Sport

Lunedì dello Sport

18 Novembre 2013

Lunedì dello Sport

vettel18

Sebastian Vettel vince anche il Gran Premio degli Stati Uniti e stacca Michael Schumacher. Bene l’Alto Adige in LegaPro, mentre Armin Zoeggler potrebbe aver trovato il suo erede.

Un inarrestabile Sebatian Vettel trionfa anche in Texas e frantuma il record di vittorie consecutive che condivideva con Michael Schumacher. Il 26enne tedesco parte dalla pole position e domina la gara senza correre mai alcun rischio. Ottimo secondo posto per Grosjean, che nel finale resiste agli attacchi di Webber, terzo al traguardo. Ancora una volta male le Ferrari: Alonso si salva dal disastro chiudendo quinto, alle spalle di Hamilton, mentre Massa finisce 13°. Il Mondiale si concluderà domenica prossima in Brasile, ma le speranze per la ‘Rossa’ di chiudere al secondo posto la classifica costruttori sono ridotte al lumicino.

Un brutto Alto Adige, forse il peggiore della stagione, riesce a battere il Feralpisalò al Druso ed ottiene tre punti fondamentali per la scalata della classifica. I biancorossi vanno sotto dopo venti minuti, ma riescono a pareggiare con il rigore di Campo poco prima dell’intervallo. Ospiti in dieci per tutta la ripresa e padroni di casa che ne approfittano per passare con Dell’Agnello e Vassallo. Inutile il gol in chiusura di Marsura.

Armin Zoeggler potrebbe aver trovato il suo erede: si tratta di Dominik Fischnaller, ventenne che ieri a Lillehammer ha ottenuto la sua prima vittoria in una gara di Coppa del Mondo di slittino. Il giovane altoatesino fa dunque ben sperare in vista delle Olimpiadi invernali di Sochi e in Norvegia ha battuto tra gli altri anche il suo maestro, giunto quarto al traguardo.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *