Sport

Lunedì dello sport

11 Novembre 2013

Lunedì dello sport

nocerina

Seppi a Ortisei, Marquez campione del mondo, grande Juve e una vergogna per Salernitana-Nocerina

Andreas Seppi trionfa ad Ortisei, Marquez si laurea campione del mondo in MotoGp. Nel calcio grande Juventus contro il Napoli, mentre fa discutere la vergogna di Salernitana-Nocerina Ci avevano pensato Conte e Benitez alla vigilia a scaldare ancora di più la sfida tra Juventus e Napoli, un classico della Serie A che da un paio d’anni significa anche lotta per il vertice. Hanno vinto i bianconeri, a tratti inarrestabili, contro una squadra che forse si aspettava di più da alcuni uomini chiave come Hamsik e Callejon. Passo falso per la Roma, che viene raggiunta al ’94 dal Sassuolo e vede avvicinarsi proprio la Juventus, ora a meno uno. Il Milan non va oltre lo 0-0 con il Chievo, mentre la Fiorentina ringrazia il solito Rossi e batte la Sampdoria. Cade il Verona per merito del Genoa, mentre la Lazio trova il pari a Parma. Nelle altre sfide vince l’Atalanta supera il Bologna e il Cagliari batte il Torino. Negli anticipi bene Inter e Catania, rispettivamente con Livorno e Udinese. L’Italia del calcio continua a perdere credibilità davanti agli occhi del resto del mondo e quanto successo ieri tra Salernitana e Nocerina rappresenta probabilmente uno dei punti più bassi nella storia di questo sport. I tifosi ospiti, impossibilitati a partecipare alla sfida in quanto ritenuta ad alto rischio, minacciano i propri giocatori affinché la partita non venga disputata: risultato finale tre sostituzioni nei primi minuti e cinque infortuni simulati in modo tale da restare con soli sei giocatori in campo e costringendo di fatto l’arbitro a sospendere il match. Le cariche più alte del calcio nostrano si stanno muovendo per decidere il da farsi, con la Nocerina che rischia l’esclusione dal torneo di LegaPro. Jorge Lorenzo vince il Gran Premio di Valencia, ma il vero trionfatore è Marc Marquez: il ventenne spagnolo chiude al terzo posto ma vince il titolo mondiale nella stagione di esordio in MotoGp. Una grandissima impresa che nemmeno il fatto di avere la moto migliore può sminuire: la responsabilità di sostituire Stoner e di confermare tutto il talento mostrato nelle categorie inferiori infatti testimoniano la maturità del giovane iberico. Si chiude con il trionfo di Andreas Seppi il torneo Atp Challenger Val Gardena: il tennista altoatesino batte infatti in due set il tedesco Simon Greul e si aggiudica il più importante appuntamento regionale. 7-6 6-2 il punteggio che premia Seppi, partito piano, ma cresciuto in maniera esponenziale alla distanza.  

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *