Sport

Italia, conto alla rovescia per il Mondiale

10 Ottobre 2013

Italia, conto alla rovescia per il Mondiale

Cesare Prandelli

Gli azzurri giocano a Copenaghen con la qualificazione per Brasile 2014 già in tasca, ma per Prandelli inizia il tempo delle scelte

La posta in palio è minima, ma l’interesse intorno all’Italia di Cesare Prandelli non manca mai. Gli azzurri fanno visita domani, 11 ottobre, alla Danimarca con la qualificazione già in tasca e il commissario tecnico spera di sfruttare al massimo l’occasione per trovare uomini affidabili in vista dell’impegno che concluderà la sua esperienza sulla panchina nazionale, il Mondiale brasiliano. Torna Giuseppe Rossi, di nuovo arruolabile dopo due anni, ma non ci sarà l’atteso duetto con Balotelli: l’attaccante del Milan resterà a riposo a causa di un fastidio all’adduttore e tornerà disponibile per la gara con l’Armenia. Tra le scelte di Prandelli anche Cerci, attuale capocannoniere del campionato, utile per un eventuale passaggio al 4-3-3, con l’affidabile Candreva pronto a coprire il ruolo di punta esterna. Florenzi, Verratti e Insigne rappresentano il futuro ed è bene far mettere loro presenze azzurre nel curriculum. C’è curiosità per l’attacco. Rossi e Balotelli dovrebbero essere, a patto che stiano bene, la coppia titolare in Brasile, ma in ballo restano diversi nomi: Osvaldo è un punto fermo, Gilardino porta esperienza. Poi c’è Totti, il nuovo tormentone: il capitano della Roma divide opinione pubblica e addetti ai lavori e la sensazione è che da qui a giugno sarà l’argomento principale in tema Nazionale.Per Prandelli inizia dunque il tempo delle scelte, a partire dalla sfida di Copenaghen.  


Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *