Cultura e società

Il coro diretto da Livia Bertagnolli

10 Ottobre 2012

author:

Il coro diretto da Livia Bertagnolli

IMMAGINE CORO 2

 di Elisa Cavagna

COME SI CANTA IN DIAPASONG

Livia Bertagnolli conduce i cantanti nei raffinati spartiti della musica sacra, esplora le tradizioni musicali dal Nord-Europa al Mediterraneo, sperimenta le musiche dei canti religiosi degli schiavi neri degli spiritual e dei gospel, rivitalizza con moduli propri brani di musica jazz ma e non disdegna incursioni nella musica leggera. 

 

Quando si sente parlare di cantanti, si pensa in genere ai propri cantanti preferiti. Vivi o morti che siano, immortali nella loro musica, resi famosi dalla radio e dalla televisione. 

Poi ci sono i cantanti del quotidiano: quelli che cantano sotto la doccia, scendendo giù per le scale, in macchina o davanti ai fornelli. E infine ci sono quelli che cantano in un coro.

Questa premessa per introdurvi il coro DiapaSong di Bolzano, composto da persone comuni che amano cantare e si esibiscono in tutta la regione e fuori senza fini di lucro. Esso vanta un curriculum ventennale, ponendosi come ideale prosecuzione del coro Kaleidos dell’Istituto Musicale Vivaldi, nato nel 1989 e diretto dal maestro Stephen A. Lloyd.

Ora la maestra Livia Bertagnolli ha portato al coro un nuovo impulso: con la sua verve e il suo entusiasmo, stimola esecuzioni spesso originali entro un repertorio assai vasto, il quale comprende sette secoli di musica sacra e profana e ripercorre tradizioni musicali molto diverse, che spaziano in Europa dalla Finlandia alla Sicilia, né disdegnano l’America degli spiritual e dei gospel. Musica colta e musica popolare, con qualche incursione nella musica leggera, spesso arrangiata e rivitalizzata con moduli propri del jazz dalla stessa maestra o dal basso Italo Brunetti.

Comunichiamo che domenica 14 ottobre il coro interverrà in occasione della 62esima Giornata nazionale per la vittime degli incidenti sul lavoro. 

Canterà alle 8.30 durante la cerimonia religiosa in San Domenico e, a partire dalle 10, durante la cerimonia civile alla Kolpinghaus. Per chi ha voglia, tempo, Memoria….

 

Elisa Cavagna

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *