Sport Ultime Notizie

Torna a Bolzano la randonnée europea dalla Germania all’Italia

3 Maggio 2024

author:

Torna a Bolzano la randonnée europea dalla Germania all’Italia

Arrivano da tutta Italia e dal resto d’Europa: sono i ciclisti carichi di passione della Rando Imperator, la randonnée che ancora una volta unirà Monaco a Ferrara, passando per Bolzano, in un viaggio di due giorni dalla Germania all’Italia. Sabato 4 e domenica 5 maggio 2024 si torna a pedalare senza confini, con la nona edizione che conferma il tracciato lungo l’antica via Claudia Augusta. Dopo le 300 presenze dell’edizione 2023, la Rando Imperator torna a radunare cicliste e ciclisti da tutta Europa, uniti dalla stessa lingua: la passione per le lunghe distanze in bici.

Bolzano è un luogo dove le tradizioni del passato si intrecciano con le sfide del futuro. Innovazione e sostenibilità sono le parole chiave del nuovo sviluppo di una città che è capace di guardare al domani, mantenendo un forte legame con le sue radici e con i suoi valori. Una posizione che fa sì che la città sia il cuore della Rando Imperator che collega Germania e Italia attraverso l’Austria facendo tappa, il primo giorno, nel centro culturale che esprime al meglio un mix culturale unico nel suo genere. Qui nord e sud, mediterraneo e alpino si incontrano, dando vita ad un connubio irresistibile e irripetibile per i ciclisti impegnati nella manifestazione.

LA RANDO IMPERATOR 2024

Inserita nel circuito Audax Italia, la Rando Imperator è l’unica randonnée del calendario europeo ad attraversare quattro stati diversi: Germania, Austria, Svizzera e Italia. Propone tre brevetti, che coinvolgono anno dopo un anno un numero di partecipanti sempre più crescente: uno da 600 km, da Monaco a Ferrara, e due da 300 km, Monaco-Bolzano e Bolzano-Ferrara. La rivista specializzata Soigneur l’ha inserita tra le ventidue esperienze memorabili che un ciclista possa vivere: «la Rando Imperator è un gioiello, in due sole tappe si attraversano le foreste bavaresi, si scalano le Alpi, si scende nella pianura italiana, dove ad attendere i ciclisti ci sarà buon cibo e – si spera – bel tempo».

Organizzata da Witoor Sport, la Rando Imperator unisce l’amore per la bici a un’esaltante esperienza turistica, grazie a uno spettacolare percorso: si parte dalla Baviera per arrivare ai piedi del Castello Estense a Ferrara. Non ci sono confini per i ciclisti e la bici rappresenta il mezzo che tiene uniti territori diversi: chi pedala è animato dallo stesso spirito di scoperta e voglia di stare insieme. Un’idea che ispira ciclisti da tutta Italia e anche dall’estero: quest’anno si raggiungeranno i 300 iscritti, con una buona presenza straniera tra cui Germania, Regno Unito, Irlanda, Austria, Ucraina, Russia, Polonia, Brasile, Grecia, Moldavia, Lituania, Kazakistan e USA.

La Rando Imperator promuove un uso della bici più personale e non agonistico: un’occasione per valorizzare il territorio in modo memorabile, grazie a un tracciato ricco di paesaggi diversi. Partenza all’alba a Monaco, si attraversa la Baviera e il Tirolo, entrando in Italia dal Passo Resia, scendendo a Bolzano, seguendo l’Adige, poi Mantova e infine l’arrivo a Ferrara ai piedi del Castello. Si possono scegliere tre tipologie di percorso: la Monaco-Ferrara (600 km), con partenza alle 4.30 sabato 4 maggio e arrivo il giorno seguente, la Monaco-Bolzano (300 km, 4 maggio) e la Bolzano-Ferrara (300 km, 5 maggio). La maggior parte del percorso si svolge interamente su piste ciclabili, seguendo l’itinerario europeo dell’antica Via Claudia Augusta, antica strada romanica. Un tracciato lineare e non ad anello, diviso in tre brevetti diversi: Bolzano è il centro del percorso lungo (600 km) e dei due percorsi brevi, da Monaco a Bolzano o da Bolzano a Ferrara, per tre tragitti differenti ma sempre entusiasmanti.

La randonnée è un modo di andare in bici senza guardare al cronometro, su lunghe e lunghissime distanze: ideata in Francia nell’Ottocento, oggi fa parte di un circuito di manifestazioni organizzato da Audax Italia. Witoor, per alimentare questo approccio sano al ciclismo, organizza sei punti ristoro lungo il percorso, utili anche per il controllo del passaggio dei ciclisti (necessari per ottenere il brevetto finale): oltre alle sedi di partenza e arrivo, Monaco e Ferrara, gli atleti potranno fare rifornimento anche a Garmisch (GER), Passo Resia, Bolzano, Avio (TN), Mantova e Sermide (MN). I partecipanti possono usufruire di un transfer a prezzi speciali da Ferrara a Bolzano e Monaco sia all’andata che al ritorno, oltre che di tariffe speciali per il pernottamento nelle tre città. La pedalata non è supportata, i ciclisti dovranno affrontare da soli il percorso, come prevede lo spirito delle randonnée: non ci sono ordini d’arrivo, conta solo arrivare alla fine. Confermati anche quest’anno l’assegnazione di premi speciali, estratti a sorte tra i partecipanti.

BOLZANO FULCRO CICLOTURISTICO

Bolzano sarà ancora lo snodo fondamentale della Rando Imperator: in città infatti alloggeranno oltre 100 degli atleti in viaggio, e in piazza Walther all’alba di domenica 5 maggio ci sarà la partenza del percorso breve fino a Ferrara. L’evento conferma così la sua importanza per la promozione turistica attiva della via Claudia Augusta, ormai entrata nei pacchetti di molti tour operator europei: un percorso nato per celebrare uno degli itinerari cicloturistici più belli d’Europa, carico di storia e dall’unica caratteristica di scavalcare le Alpi, scenario ideale per cicloturisti attivi e curiosi.

Un filo lungo 600 km che tiene insieme paesi e popoli diversi, fatto di bici, pioggia, sole, fatica, solitudine e incontri. Un filo con cui scrivere un’altra pagina di storia sulle orme delle antiche vie romane: la lista di luoghi attraversati è infinita, tra salite e discese, e riporta alle origini dei viaggi in bici, quando la scoperta del mondo e di sé stessi era la miccia che innescava i ciclisti pionieri. Randonneur provenienti da tutta Italia e alcuni anche dal resto d’Europa sono pronti a partecipare a un evento dalla potenziale portata internazionale, con un percorso lineare che esalta le caratteristiche del viaggio e della scoperta, tipiche di una manifestazione ciclistica come la randonnée.

Come spiega l’organizzatore Simone Dovigo, presidente Witoor Sport: «Chi ha partecipato alla Rando Imperator lo conferma: è l’esperienza più affascinante che attualmente può fare un randonneur in Europa. Tutti i partecipanti si portano a casa un ricordo speciale: che si tratti di un paesaggio visto o un momento di scambio con un compagno di pedalata, o la gioia di aver portato a termine un viaggio così lungo in così poco tempo, è un modo unico di vedere un concentrato di Europa e di emozioni in soli due giorni». E Bolzano, ‘la porta delle Dolomiti’, «è il cuore del nostro viaggio, come punto di unione delle anime europee – conclude Dovigo – in cui confluiscono le culture italiane ed europee in una città da sempre all’avanguardia per la mobilità sostenibile e la diffusione dell’uso della bici. Bolzano si conferma tappa fondamentale del nostro viaggio europeo, grazie alla collaborazione con Azienda di Soggiorno Bolzano/Bozen, e anche quest’anno oltre 100 cicliste e ciclisti italiani e stranieri alloggeranno in città, a conferma del successo di un evento in bici unico nel suo genere».

Partner e Informazioni

L’evento è organizzato da Witoor Sport in collaborazione con Treesport e Azienda di Soggiorno di Bolzano.

Info e iscrizioni online: www.randoimperator.com