Cultura & Società Ultime Notizie

Biennale Arte 2024: Stranieri Ovunque, un viaggio attraverso le diversità

1 Aprile 2024

Biennale Arte 2024: Stranieri Ovunque, un viaggio attraverso le diversità

Adriano Pedrosa/c-Daniel Cabrel

La 60. Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, intitolata Stranieri Ovunque – Foreigners Everywhere, aprirà al pubblico il 20 aprile 2024 e si protrarrà fino al 24 novembre. Curata da Adriano Pedrosa, la Mostra si concentra su artisti che non hanno mai partecipato all’Esposizione Internazionale, esplorando i
concetti di straniero, outsider, queer e indigeno.
Il tema “Stranieri Ovunque” è tratto da una serie di opere del collettivo Claire Fontaine e riflette l’attuale contesto globale, caratterizzato da migrazioni, diaspore e conflitti. La Biennale Arte 2024 vuole quindi essere un invito a riflettere sulla complessità dell’identità e sul significato di essere stranieri in un mondo sempre più interconnesso.
La Mostra si articola in due nuclei distinti: Nucleo Contemporaneo e Nucleo Storico.
Il Nucleo Contemporaneo, allestito al Padiglione Centrale ai Giardini e all’Arsenale, presenta opere di artisti che si sono distinti per la loro originalità e il loro impegno sociale. Tra questi, artisti queer, che esplorano la fluidità di genere e la sessualità; artisti outsider, che si muovono ai margini del sistema dell’arte; artisti indigeni, che rivendicano la propria identità e cultura.
Il Nucleo Storico, allestito in alcune sale del Padiglione Centrale, propone una rilettura dei modernismi globali e del Sud del mondo. Attraverso opere del XX secolo, la Mostra intende mettere in luce la ricchezza e la diversità delle esperienze artistiche al di fuori dell’Europa e dell’America del Nord.
Oltre ai due nuclei principali, la Biennale Arte 2024 ospiterà 30 Eventi Collaterali, organizzati da enti e istituzioni pubbliche e private in diverse sedi di Venezia. Tra questi, si segnala la mostra Disobedience Archive, dedicata alle pratiche artistiche e all’attivismo.
Due Progetti Speciali presenteranno le opere di Nedda Guidi (Polveriera Austriaca, Forte Marghera) e Beatriz Milhazes
(Padiglione delle Arti Applicate, Arsenale).
La Biennale College Arte sosterrà 4 giovani artisti emergenti, offrendo loro un contributo per la realizzazione di un’opera d’arte.
I Leoni d’Oro alla Carriera saranno conferiti ad Anna Maria Maiolino e Nil Yalter, due artiste che hanno dato un importante contributo all’arte contemporanea.
La Biennale Sessions offrirà agevolazioni a visite di studenti e docenti, favorendo la conoscenza dell’arte contemporanea da parte delle nuove generazioni.
Un ricco programma Educational coinvolgerà diverse fasce d’età, con attività dedicate a bambini, ragazzi, adulti e famiglie.
La Biennale Arte 2024 si prospetta come un’edizione ricca e stimolante, con un tema di grande attualità e una varietà di proposte per tutti gli appassionati d’arte.
Informazioni utili:
• Date: 20 aprile – 24 novembre 2024
• Luoghi: Giardini, Arsenale, Forte Marghera, vari spazi a
Venezia
• Curatore: Adriano Pedrosa
• Tema: Stranieri Ovunque – Foreigners Everywhere
• Sito web: https://www.labiennale.org/en/art/2024

Foto, Biennale arte 2022, padiglione centrale