Cultura & Società Economia Ultime Notizie

Valutazione delle Associazioni di categoria altoatesine nella nuova pubblicazione dell’IRE

29 Febbraio 2024

author:

Valutazione delle Associazioni di categoria altoatesine nella nuova pubblicazione dell’IRE

Le associazioni di categoria altoatesine sono attori importanti della politica economica locale. Rappresentano gli interessi delle aziende associate, le sostengono nelle loro attività imprenditoriali e contribuiscono a definire il quadro di politica economica. Nel 2023, l’IRE – Istituto di ricerca economica della Camera di commercio di Bolzano ha condotto un sondaggio tra oltre 2.300 soci di tutte le associazioni di categoria altoatesine per analizzare la loro soddisfazione e l’attività di rappresentanza.
In Alto Adige sono attive otto associazioni di categoria che rappresentano gli interessi di oltre 32.000 aziende associate. I risultati del sondaggio mostrano che l’adesione non offre solo vantaggi economici, ma consente anche uno sviluppo personale e la creazione di reti sociali. In generale, i soci sono soddisfatti dei servizi, della rappresentanza degli interessi e dell’impegno delle associazioni di categoria. In particolare, apprezzano la cordialità e la professionalità del personale e sottolineano la qualità dei servizi offerti. Tuttavia, i soci auspicano un maggiore impegno rispetto ai temi molto discussi della semplificazione burocratica e della carenza di manodopera qualificata.
Nella realizzazione dei loro obiettivi, le associazioni di categoria si affidano all’impegno volontario di oltre 3.000 rappresentanti/soci attivi. In qualità di rappresentanti eletti, essi contribuiscono a definire la politica dell’associazione, a sostenere gli interessi dei soci e a svolgere un importante lavoro di networking e di pubbliche relazioni. I rappresentanti sono ampiamente soddisfatti degli aspetti legati al loro impegno volontario. In particolare, apprezzano il buon clima lavorativo, l’opportunità di espandere la propria cerchia di contatti e l’organizzazione dei comitati dell’associazione. Ritengono tuttavia che vi sia un potenziale di miglioramento per quanto riguarda l’apprezzamento del loro impegno e la rappresentanza dei giovani nei comitati.
Un risultato particolarmente positivo dell’indagine è che ci sono molti potenziali candidati all’attività di rappresentanza. Un terzo dei soci intervistati, che non ricoprono un ruolo attivo, sarebbe disposto ad assumere un tale impegno, ma solo a determinate condizioni. Queste includono la possibilità di contribuire attivamente a cambiamenti, ma anche un buon clima lavorativo tra i rappresentanti e l’apprezzamento esterno dell’impegno volontario.
“Come portavoce dell’economia locale, le associazioni di categoria sostengono le attività economiche dei loro soci tramite un’ampia offerta di servizi e la rappresentanza di interessi. L’alto livello di soddisfazione dei soci è una conferma del lavoro svolto”, sottolinea il Presidente della Camera di commercio Michl Ebner.
“Ci fa piacere sapere che i nostri soci siano soddisfatti del nostro impegno. Tuttavia, sappiamo che c’è ancora margine di miglioramento e il coinvolgimento di un maggior numero di imprenditori e imprenditrici attivi nelle associazioni ci consente di essere più incisivi nella fase di analisi e proposta verso i decisori politici. Pensiamo a temi come la semplificazione burocratica e la carenza di manodopera specializzata”, afferma Claudio Corrarati, Coordinatore di Rete Economia-Wirtschaftsnetz.
“Per il futuro è importante continuare a garantire l’attrattività dell’impegno volontario e mostrarsi disponibili verso i soci interessati. Le singole associazioni dovrebbero rivolgersi direttamente agli interessati e informare loro sulle opportunità e sul carico di lavoro che derivano dal ruolo attivo”, spiega Federico Giudiceandrea, Presidente di Economia Alto Adige.

Nell’ambito dell’indagine sono stati intervistati i soci delle otto associazioni di categoria: Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi (SBB), Confartigianato Imprese (lvh.apa), Unione commercio turismo servizi Alto Adige (hds), Unione Albergatori e Pubblici Esercenti (HGV), Confesercenti Alto Adige Südtirol, Unione provinciale degli Artigiani e delle Piccole Imprese (CNA-SHV), Confindustria Alto Adige (UVS) e Associazione Liberi Professionisti Altoatesini (VSF).

Foto. Michl Ebner, presidente della Camera di Commercio di Bolzano