Politica Ultime Notizie

Consulta provinciale per l’integrazione, 8 nuovi componenti cercansi

21 Febbraio 2024

author:

Consulta provinciale per l’integrazione, 8 nuovi componenti cercansi

La Consulta provinciale per l’integrazione, istituita con legge provinciale n. 12 del 2011, è un organo consultivo nominato direttamente dalla Giunta provinciale. Ha come obiettivo principale il rafforzamento dell’inclusione dei nuovi concittadini e delle nuove concittadine. Presenta alla Giunta pareri, proposte e impulsi concreti per lo sviluppo delle politiche di integrazione.

È formata da 18 componenti. La Consulta provinciale per l’integrazione cerca otto nuovi componenti, cittadini o cittadineLa selezione avverrà secondo il principio della rappresentanza di genere, della provenienza geografica e della nazionalità. La Consulta è composta da rappresentanti della Provincia, dei Comuni, delle organizzazioni sindacali, delle organizzazioni dei datori di lavoro, delle associazioni private di volontariato e dei nuovi cittadini.

I concittadini che desiderano prendere parte alla Consulta durante il mandato in corso possono candidarsi come singolo/a o tramite associazione entro l’11 marzo 2024. Della candidatura verrà vagliata l’esperienza, la competenza e l’impegno nel campo dell’integrazione, così come la durata della residenza in Alto Adige e la conoscenza delle tematiche territoriali. Sono richieste, inoltre, la cittadinanza di uno stato estero, anche non UE, o la doppia cittadinanza (italiana e straniera), la cittadinanza italiana conseguente all’immigrazione, la maggiore età, l’iscrizione all’anagrafe di uno dei Comuni della Provincia autonoma di Bolzano, non aver riportato nessuna condanna penale, nessuna imposizione di misure preventive, nessun divieto di ricoprire cariche pubbliche, nessuna misura amministrativa e decisioni civili che, secondo la legge vigente, sono registrate nel registro penale, e nessun procedimento penale pendente.

“La Consulta provinciale per l’Integrazione svolge un ruolo centrale nel contribuire ad armonizzare le decisioni politiche nell’ambito dell’inclusione dei nuovi cittadini volte alla creazione di una società realmente integrata”, ha detto Daniela Zambaldi, coordinatrice del Servizio di coordinamento per l’integrazione.

Per la candidatura occorre presentare il modulo completamente compilato (Modulo di candidatura come associazione Modulo di candidatura come singolo cittadino / singola cittadina), un curriculum vitae aggiornato
e la copia del documento di identità entro l’11 marzo 2024 al Servizio di coordinamento per l’integrazione tramite pec integration.integrazione@pec.prov.bz.it o e-mail coordinamento-integrazione@provincia.bz.it. Ulteriori informazioni sono disponibili online o direttamente al Servizio di coordinamento per l’integrazione, tel. 0471 413390, e-mail coordinamento-integrazione@provincia.bz.it.

Foto/c-ASP/Claudia Corrent