Sport Ultime Notizie

A La Thuile primo sigillo in carriera per Teresa Runggaldier

6 Febbraio 2024

author:

A La Thuile primo sigillo in carriera per Teresa Runggaldier

Condizioni eccezionali a La Thuile per il primo dei due superG femminili di Coppa Europa. La pista 3-Franco Berthod non ha deluso le aspettative e si è presentata ancora una volta impegnativa e non banale. Neve davvero dura sotto gli sci delle ottanta atlete che si sono affacciate al cancelletto di partenza.
A far festa è la squadra italiana, salita sul gradino più alto del podio con Teresa Runggaldier, 24 anni delle Fiamme Gialle, figlia dell’ex azzurro Peter, argento iridato in discesa libera nel 1991 a Saalbach e vincitore della Coppa del Mondo di superG nel 1995. Teresa ha conquistato il primo successo nel circuito, dove finora non era mai andata oltre il quarto posto. L’altoatesina ha negato una doppietta alla Svizzera, che si è dovuta accontentare della seconda e della terza posizione con Malorie Blanc (oro iridato nel superG dei Mondiali Juniores) staccata di 14/100 e Jasmina Suter, all’arrivo con un ritardo di 45/100.
L’Italia si prende altri tre piazzamenti nella top 10. Quarto posto per Vicky Bernardi, a tre centesimi dal podio e non nelle migliori condizioni dopo i dolori alla schiena emersi in fase di riscaldamento. Settima una ritrovata Giulia Albano, decima la gigantista azzurra Asja Zenere e dodicesima Sara Allemand. A completare la top 5 è stata la francese Karen Clement.
La svizzera Janine Schmitt, leader della specialità, oggi ha chiuso in sesta posizione con un ritardo di 95/100 dall’italiana. Per un solo punto mantiene il pettorale giallo, incalzata dall’azzurra Vicky Bernardi.
Il premio riservato alla migliore under 18 è andato alla valdostana Giorgia Collomb, cresciuta sulle nevi di La Thuile. Con il pettorale 59 si è inserita in ventisettesima posizione, conquistando i primi punti in velocità.
Teresa Runggaldier: «Finalmente è arrivato questo successo, sono molto contenta di quanto ho fatto. A quasi 25 anni era ora, ormai pensavo di non riuscire più a salire sul podio, invece oggi sono andata a segno. La stagione sta andando bene, c’è sempre da migliorare, ma sono sulla giusta strada. Domani altra gara, ma sarà ancora più difficile».
Domani sulla pista 3-Franco Berthod di La Thuile è in programma il secondo superG. Partenza sempre alle 11.

Foto, Jasmina Suter