Cultura & Società Ultime Notizie

VALLARSA, Teatro Comunale di S. Anna. PIENO SUCCESSO PER L’ORCHESTRA HAYDN

28 Agosto 2023

author:

VALLARSA, Teatro Comunale di S. Anna. PIENO SUCCESSO PER L’ORCHESTRA HAYDN

Serata di grande successo giovedì 24 agosto al Teatro Comunale di S. Anna di Vallarsa. Protagonisti, nella cornice del ciclo “I Suoni delle Piccole Dolomiti” promosso dal Comune di Vallarsa, erano gli Archi dell’Orchestra Haydn di Trento e Bolzano, diretti dall’ottimo M° Stefano Ferrario.

Nell’ambito della prestigiosaHaydn’s Summer” e con l’accattivante titolo “North and South”, il programma (introdotto dal M° Ferrario, con apprezzata e non comune facilità comunicativa) comprendeva: “La musica notturna delle strade di Madrid” di Luigi Boccherini (che ci ha accompagnati nelle strade traboccanti di vita, colori, suoni madrileni); il “Concerto per violino e archi in sol maggiore” di Franz Joseph Haydn (capolavoro della letteratura per violino e archi, magistralmente interpretato dal M° Stefano Ferrario, qui nel duplice ruolo di direttore e violino solista); la “Romanza per archi op.42” del finlandese Jean Sibelius (dal tono malinconico e un po’ čajkovskiano), la Suite op. 40 “Dai tempi di Holberg” del norvegese Edvard Grieg (suite in cinque tempi, dove il musicista si è divertito a rivisitare, ma in piena libertà, lo stile barocco).

Gli Archi dell’Orchestra Haydn hanno confermato una elevatissima capacità di dialogo e un affiatamento semplicemente perfetto tra loro e con il loro direttore: bastavano pensiero e sguardo per dare vita alla magia della musica. Hanno offerto, sia nel loro insieme che in alcuni strepitosi passaggi solistici dei violoncelli e delle viole, una gamma timbrica affascinante: densità e trasparenze, corposità e sottigliezze, grande ricchezza di cromatismi, fine eleganza. Letteralmente, hanno affascinato il pubblico di Vallarsa, numeroso, attento e generoso di calorosissimi applausi.

Era la prima volta che l’Orchestra Haydn suonava in Vallarsa. Ringraziando e complimentandosi anche con gli organizzatori, tutti si sono congedati con la speranza che non resti l’unica.

Il M° Stefano Ferrario con alcuni componenti del Gruppo Costumi Storici delle Valli del Leno che hanno contribuito al successo della serata