Cultura & Società Ultime Notizie

Vallarsa, PIENO E CALOROSO SUCCESSO per l’ORCHESTRA DELLE ALPI al Teatro Comunale di S. Anna

31 Dicembre 2022

author:

Vallarsa, PIENO E CALOROSO SUCCESSO per l’ORCHESTRA DELLE ALPI al Teatro Comunale di S. Anna

Il Concerto di Fine Anno proposto dall’Amministrazione Comunale di Vallarsa (giovedì 29 dicembre al Teatro Comunale di S. Anna) ha ottenuto il pieno e caloroso successo di pubblico che meritava.
Semplici gli addobbi, sobria e accogliente la struttura del teatro. Emozionati e anche un po’ commossi, ci siamo trovati di fronte ad un palco completamente occupato da ben 46 strumentisti (l’Orchestra delle Alpi), più il loro direttore M° Stefano Torboli.
Al direttore artistico e primo violoncello dr. Klaus Broz spettava la presentazione (scorrevole e azzeccata) del repertorio scelto espressamente per la serata festosa, al direttore M° Stefano Torboli la responsabilità dell’esecuzione.
Il programma si articolava in due parti. La prima incentrata sulle più famose danze sinfoniche di Borodin (Danze Polovesiane), Mussorgskij (Danza delle schiave persiane), Glazunov (Concert Waltz n. 1). La seconda parte comprendeva i più famosi e spiritosi walzer degli Strauss: Geschichtes aus Wienerwald, Feuerfest (con la gag del solista all’incudine), Auf der Jagd Polka (con i previsti, e pur sempre improvvisi, spari a salve), Winterlust (con schiocchi di frusta e campanelli a riecheggiare le corse in carrozza sulla neve).
Dopo il previsto messaggio di speranza e pace da parte dell’Assessore Miriam Gios e del sindaco Luca Costa, il pubblico ha reclamato a gran voce alcuni bis: Sul bel Danubio blu, la Marcia Radetzky (ovviamente, con i tradizionali applausi in sala) e, richiesto ancora a gran voce, il Feuerfest.
Tutto si è svolto all’insegna sia della festa che della qualità.
La qualità, infatti, c’era eccome sia nella bacchetta del direttore che nell’Orchestra delle Alpi (che, peraltro, può vantarsi del prestigioso Patrocinio della Principessa Muna al Hussein di Giordania e della Camera dei Deputati). Infatti, sotto la direzione accurata e consapevole del M° Stefano Torboli, l’Orchestra delle Alpi si è comportata benissimo: con rigore e serietà, affiatamento e ricca dinamica, più alcuni guizzi di sana leggerezza. Come una famiglia musicale pronta per qualsiasi palcoscenico.
Come un abbraccio, gli applausi sono arrivati calorosi e sinceri.