Cultura & Società Ultime Notizie

Talenti altoatesini sul palco dell’European brass band championships

28 Dicembre 2022

author:

Talenti altoatesini sul palco dell’European brass band championships

Nel 2023 il rinomato concorso europeo per bande di ottoni “European Brass Band Contest (EBBC)” farà tappa a Malmö, in Svezia. L’evento internazionale é suddiviso in quattro categorie di gara e si rivolge alle migliori Brass Band europee. Anche la direzione provinciale della scuola di musica tedesca e ladina partecipa al concorso giovanile con la Brass Band Giovanile Alto Adige, la banda di ottoni molto nota a livello musicale, fondata nel 2015 da Johann Finatzer. 
Al progetto partecipano circa 40 giovani sotto i 18 anni provenienti dalle scuole di musica dell’Alto Adige. I preparativi all’evento non si svolgeranno solamente durante l’estate, come solitamente previsto, ma durante il normale anno scolastico, da febbraio a maggio. Il tour di concerti vero e proprio avrà luogo dal 6 all’8 maggio 2023. I giovani musicisti non solo faranno esperienza nelle competizioni, ma vivranno anche un evento unico. Nel corso della settimana di maggio, l’élite del mondo degli ottoni, come la Cory Band del Galles, la Black Dyke Band (Inghilterra)  o la Eikanger Band norvegese, si incontreranno per una competizione musicale di altissimo livello e di fronte a un pubblico internazionale. 
Bernhard Pircher, direttore della Scuola di Musica di Vipiteno, organizza e supervisiona il progetto insieme al caposezione Norbert Fink, ad un team di docenti e al direttore d’orchestra Johann Finatzer. “Progetti di questa portata sono una grande sfida per tutti i partecipanti ed un importante tassello nella promozione dei nuovi talenti”, afferma la direttrice della Ripartizione direzione provinciale scuola musicale tedesca e ladina Alexandra Pedrotti. “I giovani musicisti imparano a muoversi su un palcoscenico internazionale e ad esibirsi sotto pressione. È importante prepararli in modo mirato, ma la gioia di fare musica rimane l’aspetto più importante di questa iniziativa”, conclude Pierotti.

Foto, la ”Brass Band Giovanile Alto Adige”/c-Johann Finatzer