Politica Ultime Notizie

Merano tensione in Consiglio comunale, rinviate ancora una volta le mozioni delle minoranze

18 Novembre 2022

author:

Merano tensione in Consiglio comunale, rinviate ancora una volta le mozioni delle minoranze

In un comunicato stampa congiunto Verdi, Pd, Sinistra Ecosociale, Team K, Fratelli d’Italia, Lega ed Enzian chiedono al Presidente del Consiglio comunale di Merano che siano garantiti i diritti delle minoranze politiche. Lo chiedono a partire del ripetuto annullamento della seduta del Consiglio comunale prevista per il 23 novembre prossimo e nella quale si sarebbero dovute trattare soltanto le mozioni presentate dalla minoranza. La seduta è stata annullata perché la maggioranza costituita da SVP, Civica e Alleanza per Merano non sarebbero state in grado di garantire in aula la maggioranza dei voti, a causa di assenze di alcuni consiglieri.
Mercoledì sera, il presidente del Consiglio comunale Christoph Mitterhofer (SVP) ha fatto pervenire a tutti i consiglieri una mail nella quale fa presente che nell’ultima seduta del Consiglio era stato erroneamente concordato di convocare una seduta aggiuntiva del Consiglio comunale il 23 novembre 2022 solo per le mozioni presentate dalle minoranze, seduta che deve essere sospesa per un errore da lui stesso commesso
Va fatto presente che dal mese di maggio viene rinviato l’esame di molte mozioni presentate da Verdi, Team K, Fratelli d’Italia e PD. Alcune di esse di stringente attualità: misure per il risparmio energetico, l’istituzione di una scuola per l’infanzia bilingue e temi della sicurezza stradale. Per queste ragioni ancora in ottobre era stata fissata la seduta del 23 novembre.
In seguito a tale precisazione Mitterhofer ha chiarito le ragioni dell’annullamento della seduta del Consiglio comunale del 23 novembre. Alcuni esponenti della maggioranza, quindi della SVP, Alleanza per Merano e Civica non sarebbero stati in grado di assicurare i voti necessari alla maggioranza. Alcuni esponenti dei tre partiti infatti non erano stati informati del rinvio della seduta.
Per questo motivo alcuni assessori hanno già confermato loro impegni istituzionali per quel giorno e non possono partecipare alla riunione, inoltre alcuni consiglieri sono assenti – queste le parole di Mitterhofer.
Insomma – Si vuole evitare che le forze di minoranza riescano a far passare le proprie risoluzioni. Così facendo, la dialettica democratica ne esce minata – dichiarano i rappresentanti di Verdi, PD, Sinistra Ecosociale,Team K, Fratelli d’Italia, Lega ed Enzian. Oltre a ciò le minoranze chiedono che il Presidente del Consiglio comunale adempia al suo compito e garantisca il rispetto dei diritti di tutti i gruppi politici che siedono in consiglio. Questo il testo della nota delle minoranze pervenuta alla nostra redazione: Si chiede dunque che tutte le mozioni presentate da PD, Team K, Verdi e Fratelli d’Italia siano finalmente discusse e votate nella prossima seduta del consiglio comunale. Il pieno rispetto delle norme democratiche lo si raggiunge e lo si mostra consentendo alle minoranze politiche la presentazione e la messa ai voti delle proprie proposte.
Foto@Municipio Merano